Brindisi, Tuffo di Capodanno 2012

Maestrale sostenuto, risacca, scogliera pericolosa: niente da fare per il classico tuffo di Capodanno alla Conca, sulla litoranea per le spiagge. Ma a salvare l'edizione 2012 della manifestazione, ecco lo spostamento all'interno della Diga di Bocche di Puglia, nel porto medio. E 55 coraggiosi brindisi, tra i quali tre donne, hanno sfidato l'acqua gelida sotto gli occhi di un folto pubblico accorso a sostenerli, e di una squadra di salvamento dei Vigili del Fuoco. La manifestazione era dedicata alla raccolta di fondi per l'Aido.

 

Potrebbe Interessarti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento