Caccia ai finanziamenti: la Regione va in bici, il Comune prova a fare gol

BRINDISI - Bandi in primo piano. E sullo sfondo gli obiettivi: la Regione punta sui pedali, il Comune sui campi di calcio. Due strade, due finanziamenti su cui mirare. Innanziuttto la Regione invita a salire in sella. Scoprire la bici come mezzo ordinario di trasporto che si può riparare da soli: il tour di Ciclofficine nelle piazze dei capoluoghi pugliesi, a maggio, è il modo in cui la Regione Puglia aderirà alla seconda Giornata nazionale della bicicletta promossa per l'8 maggio dal ministero dell'Ambiente. Lo ha spiegato oggi l'assessore alla Mobilità della Regione Puglia, Guglielmo Minervini, incontrando i giornalisti in strada per dimostrare come “il rapporto con la bicicletta debba essere sempre più stretto in una regione come la nostra, pianeggiante e soleggiata - ha detto - per molti mesi all'anno”.

Città a misura di bici

BRINDISI - Bandi in primo piano. E sullo sfondo gli obiettivi: la Regione punta sui pedali, il Comune sui campi di calcio. Due strade, due finanziamenti su cui mirare. Innanziuttto la Regione invita a salire in sella. Scoprire la bici come mezzo ordinario di trasporto che si può riparare da soli: il tour di Ciclofficine nelle piazze dei capoluoghi pugliesi, a maggio, è il modo in cui la Regione Puglia aderirà alla seconda Giornata nazionale della bicicletta promossa per l'8 maggio dal ministero dell'Ambiente. Lo ha spiegato oggi l'assessore alla Mobilità della Regione Puglia, Guglielmo Minervini, incontrando i giornalisti in strada per dimostrare come “il rapporto con la bicicletta debba essere sempre più stretto in una regione come la nostra, pianeggiante e soleggiata - ha detto - per molti mesi all'anno”.

“Le nostre città - ha ammesso Minervini - non sono ancora a misura di bici né di pedone, solo di auto, ma se un certo numero di cittadini si impone e usa la bicicletta come mezzo quotidiano tanto più sarà necessario approntare le infrastrutture necessarie anche per questo tipo di mobilità”. Da qui gli impegni. La Regione Puglia ha già cominciato, finanziando con 20 milioni di euro, nell'ambito dell'Asse 5 dei Fondi strutturali, un bando per sei piste ciclabili extraurbane in corso di realizzazione. Ma c’è di più: “Sta per partire - ha annunciato Minervini - un nuovo bando, sempre di 20 milioni di euro, per piste ciclabili intraurbane, destinate a cambiare gli stili di vita e mobilità nelle città”.

“Per questo è necessario che d'ora in poi - ha concluso Minervini - i lavori pubblici e gli enti locali che intervengono nell'adeguamento delle strade rispettino la normativa, realizzando le infrastrutture ciclabili, mentre si pensa anche a sistemi di sicurezza per ciclisti e mezzi”.

Con Ciclofficina i meccanici dell'associazione “Ra-DiciCiclomurgia.com”, grazie ad una officina mobile ripareranno le bici con la gente e insegneranno i trucchi del mestiere, mentre i più piccoli giocheranno a Ciclopoli. L'iniziativa sarà a Taranto in piazza della Vittoria il 2 maggio, il 9 in piazza Mazzini a Lecce, il 10 in piazza Vittoria a Brindisi, il 19 in piazza Cesare Battisti a Foggia per concludersi a Bari in piazza del Ferrarese il 26 maggio.

Dai pedali al pallone. “Trasmettere alle giovani generazioni i valori di solidarietà, giustizia e legalità attraverso lo sport: questa le finalità del Pon Sicurezza (Programma cofinanziato dall’Unione Europea, di cui è titolare il Dipartimento della Pubblica Sicurezza del Ministero dell’Interno), poste a base dell’iniziativa “IO Gioco LeGale”, che prevede la realizzazione di 100 impianti sportivi nelle quattro regioni Obiettivo Convergenza (Calabria, Campania, Puglia, Sicilia).

A tale proposito, l’assessore allo Sport e alla Pubblica Istruzione del Comune di Brindisi, Cosimo De Michele, ha reso noto che l’Amministrazione comunale ha partecipato al bando (misura 2.8), presentando due progetti: il primo è quello relativo al campo polivalente coperto “Buscicchio” del rione Sant’Elia (dove sono previsti interventi per 443mila euro), il secondo riguarda la realizzazione di un campo da calcio a 5 outdoor, in zona Casale, nei pressi della  scuola elementare “Marinaio d’Italia”.

“Abbiamo voluto cogliere al volo – ha affermato l’assessore – questa ghiotta opportunità. Al di là dell’aspetto, certamente importante, legato alla realizzazione di impianti sportivi nella nostra città, il ‘Pon Sicurezza’ offre l’opportunità di stimolare i cittadini, soprattutto i più giovani, al rispetto delle regole e allo sviluppo del senso della comunità. Lo sport, quindi, inteso come eccezionale veicolo di trasmissione dei valori di solidarietà, giustizia ed equità”.

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Bomba, App di un brindisino emigrato a Londra dopo la laurea

  • Scontro fra auto e bici: muore infermiera, un arresto per omicidio stradale

  • Bomba, centro commerciale Le Colonne: il 15 dicembre apertura anticipata

  • Bomba: le direttive sull'evacuazione e l'elenco aggiornato delle vie

  • Ospedale Perrino, l'oncologa Palma Fedele premiata per empatia con le pazienti

  • Bombe, Torino: evacuati in 10mila. Il 15 dicembre toccherà ai brindisini

Torna su
BrindisiReport è in caricamento