rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Speciale

Droga e armi in casa: diciassettenne finisce in manette

BRINDISI - Due pistole semiautomatiche alterate, una serra con cabina termica per la coltivazione di “erba”, numerose piante e semi di marijuana, bilancini e materiale usati per il confezionamento delle dosi di droga. E' quanto ritrovato in possesso di un 17enne con precedenti penali specifici in un'abitazione di Tuturano. A scoprire e sequestrare tutto – all'alba di stamattina - gli agenti della sezione volanti nell'ambito di alcuni controlli anticrimine intervenuti con cinque equipaggi (Nibbio e Volanti) della questura di Brindisi.

BRINDISI - Due pistole semiautomatiche alterate, una serra con cabina termica per la coltivazione di "erba", numerose piante e semi di marijuana, bilancini e materiale usati per il confezionamento delle dosi di droga. E' quanto ritrovato in possesso di un 17enne con precedenti penali specifici in un'abitazione di Tuturano. A scoprire e sequestrare tutto - all'alba di stamattina - gli agenti della sezione volanti nell'ambito di alcuni controlli anticrimine intervenuti con cinque equipaggi (Nibbio e Volanti) della questura di Brindisi.

Gli agenti, diretti dal vice questore aggiunto Alberto D'Alessandro, hanno effettuato numerose perquisizioni domiciliari alla ricerca di armi e droga nelle aree periferiche della città e nella frazione di Tuturano con l'intento di drenare sacche criminali dedite alla consumazione di reati in aree extraurbane, soprattutto di natura predatoria. Nel corso dei controlli, effettuati anche con l'ausilio di unità cinofile della Polizia di Stato, il ritrovamento di armi e droga all'interno dell'abitazione ha fatto scattare le manette per il 17enne che si trova ora a disposizione del magistrato inquirente, il pm Carbonara.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga e armi in casa: diciassettenne finisce in manette

BrindisiReport è in caricamento