rotate-mobile
Speciale

Enel Basket: ultima spiaggia contro il Teramo, in palio due punti che valgono la salvezza

BRINDISI. Attraverso gli ostacoli e le difficoltà si cresce e si migliora. Questo dovrebbe essere il pensiero dei giocatori e dello staff dell’Enel Brindisi , per affrontare al meglio la gara “ ultima spiaggia ” di domani contro la Tercas Teramo. Oltretutto in questo cielo grigio , un raggio di sole si è visto : la partita persa domenica scorsa contro Cantù ha dato molti segnali positivi dal punto di vista tecnico , ma soprattutto per quanto riguarda quello psicologico. La voglia e la determinazione messe in campo hanno mostrato un gruppo che non ha nessuna voglia di mollare: "Abbiamo fatto vedere di poter competere con una grande squadra come Cantù – afferma coach Bechi - ma proprio per questo la sconfitta è bruciata i più. Ciò non toglie che non possiamo fare l’errore di fermarci a pensare a quello che è stato e questa è la riflessione che ho cercato di trasmettere ai miei ragazzi durante la settimana. L’incontro di domani è praticamente uno spareggio da affrontare senza paura e con la consapevolezza dell’unità del gruppo e della coesione visti domenica”.

BRINDISI. Attraverso gli ostacoli e le difficoltà si cresce e si migliora. Questo dovrebbe essere il pensiero dei giocatori e dello staff dell'Enel Brindisi , per affrontare al meglio la gara " ultima spiaggia " di domani contro la Tercas Teramo. Oltretutto in questo cielo grigio , un raggio di sole si è visto : la partita persa domenica scorsa contro Cantù ha dato molti segnali positivi dal punto di vista tecnico , ma soprattutto per quanto riguarda quello psicologico. La voglia e la determinazione messe in campo hanno mostrato un gruppo che non ha nessuna voglia di mollare: "Abbiamo fatto vedere di poter competere con una grande squadra come Cantù - afferma coach Bechi - ma proprio per questo la sconfitta è bruciata i più. Ciò non toglie che non possiamo fare l'errore di fermarci a pensare a quello che è stato e questa è la riflessione che ho cercato di trasmettere ai miei ragazzi durante la settimana. L'incontro di domani è praticamente uno spareggio da affrontare senza paura e con la consapevolezza dell'unità del gruppo e della coesione visti domenica".

Molto positivo è Yakhouba Diawarà : " Contro Cantù credo che la squadra , al di là del risultato , abbia offerto una buon prestazione. La partita di Teramo non ha altra possibilità che la vittoria. Siamo molto carichi e convinti di poter portare a casa questi due punti importantissimi ".

Brindisi cerca le giuste motivazioni per affrontare un incontro determinante mentre, in casa Teramo , pur consapevoli che ancora la strada da affrontare è ardua , dopo la vittoria su Varese nel turno scorso , si respira un' aria un po' più distesa. Coach Ramagli sa bene che domani si troverà " nella fossa dei leoni " e di fronte i suoi ragazzi avranno un Brindisi agguerrito ed un pubblico che più che mai sarà in campo con i propri beniamini.

Ma due risultati positivi negli ultimi tre incontri porteranno Zaroski , De La Fuente , Diener , Davis e Fletcher , ad entrare in campo senza timore. Starà ai brindisini cercare di far capire dal primo momento che l'aria che tira non è di resa. E coach Bechi oltre che ringraziare per il grande apporto dato contro Cantù , fa appello al pubblico perché sia ancora più presente e stimolante per tutto l'ambiente. L'incontro si disputerà sabato 16 Aprile nel PalaPentassuglia alle ore 19 con diretta su Sky Sport 2.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Enel Basket: ultima spiaggia contro il Teramo, in palio due punti che valgono la salvezza

BrindisiReport è in caricamento