energia

Premio Zenith alla centrale di Cerano, festa in famiglia

BRINDISI - La centrale "Federico II" di Cerano è uno dei quattro impianti che Enel quest'anno premia nell'ambito del progetto di eccellenza operativa Zenith, basato sul principio del miglioramento continuo, che coinvolge tutte le aree e tutti i paesi di attività del gruppo. La cerimonia per la consegna del riconoscimento è avvenuta nel corso del "Family day" svoltosi l'altra sera in centrale.

Sanfilippo premia Ascione

BRINDISI - La centrale "Federico II" di Cerano è uno dei quattro impianti che Enel quest'anno premia nell'ambito del progetto di eccellenza operativa Zenith, basato sul principio del miglioramento continuo, che coinvolge tutte le aree e tutti i paesi di attività del gruppo. La cerimonia per la consegna del riconoscimento è avvenuta nel corso del "Family day" svoltosi l'altra sera in centrale.

"Oggi festeggiamo assieme questo importante riconoscimento con la consapevolezza che lavorare per l'eccellenza ci deve spingere a continuare a dare sempre il massimo e a prestare la massima attenzione alla sicurezza, un bene comune per ognuno di noi e per i nostri familiari qui presenti", ha detto Antonio Ascione, responsabile della Produzione Enel di Brindisi.

A premiare Ascione con la targa Zenith, è stato Calogero Sanfilippo, responsabile Enel della Filiera Carbone che, oltre a complimentarsi per i risultati ottenuti ha voluto ricordare come i lavori per la fermata del gruppo 3 della centrale tuttora in corso rappresentino un elemento distintivo che deve essere assunto come futuro benchmark per lo standard di manutenzione e sicurezza in Enel.

La giornata è stata occasione di grande festa con numerose opportunità di intrattenimento per grandi e piccoli. Alla festa dell'eccellenza operativa hanno partecipato numerose famiglie. Posti tutti esauriti sul trenino per la visita alla centrale, che per tutta la durata della manifestazione, ha offerto la possibilità ai familiari dei dipendenti Enel di conoscere più da vicino il luogo di lavoro del proprio congiunto.

Tanti giochi, cacce al tesoro sulla sicurezza, animazione con il gruppo de "I sottosopra", ma soprattutto per l'occasione si è ricomposto il duo comico "Toti e Tata" formato dall'attore barese Emilio Solfrizzi e dal napoletano Antonio Stornaiolo. A chiudere la serata lo spettacolo di pizzica salentina con il gruppo "Officina Zoè".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premio Zenith alla centrale di Cerano, festa in famiglia

BrindisiReport è in caricamento