rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
energia

Biomasse, bando da 100 milioni

BRINDISI - La Cna di Brindisi informa che il Ministero dello Sviluppo Economico - Direzione generale per l’incentivazione delle attività imprenditoriali - ha pubblicato il bando per interventi di attivazione di filiere produttive delle biomasse. Il bando (DM 13/12/2011) è volto a promuovere la produzione di energia da fonti rinnovabili, il risparmio energetico e la riduzione degli impatti ambientali, attraverso agevolazioni in favore dei programmi di investimento riguardanti interventi di attivazione, rafforzamento e sostegno di filiere delle biomasse che integrino obiettivi energetici di salvaguardia dell'ambiente e sviluppo del territorio attraverso il riutilizzo e la valorizzazione delle biomasse.

BRINDISI - La Cna di Brindisi informa che il Ministero dello Sviluppo Economico - Direzione generale per l?incentivazione delle attività imprenditoriali - ha pubblicato il bando per interventi di attivazione di filiere produttive delle biomasse. Il bando (DM 13/12/2011) è volto a promuovere la produzione di energia da fonti rinnovabili, il risparmio energetico e la riduzione degli impatti ambientali, attraverso agevolazioni in favore dei programmi di investimento riguardanti interventi di attivazione, rafforzamento e sostegno di filiere delle biomasse che integrino obiettivi energetici di salvaguardia dell'ambiente e sviluppo del territorio attraverso il riutilizzo e la valorizzazione delle biomasse. Per ?biomasse? si intende la frazione biodegradabile dei prodotti, rifiuti e residui di origine biologica provenienti dall'agricoltura (comprendente sostanze vegetali e animali), dalla silvicoltura e dalle industrie connesse, comprese la pesca e l'acquacoltura, gli sfalci e le potature provenienti dal verde pubblico e privato, e la parte biodegradabile dei rifiuti industriali e urbani. Le risorse finanziarie messe a disposizione sono pari a 100 milioni di euro. Possono accedere al Bando le Società, i consorzi e le Società consortili, per realizzare impianti produttivi, compresi gli impianti di fabbricazione di biocarburanti, impianti di produzione e distribuzione di energia elettrica, di biometano e di calore alimentati da biomasse, e attività di servizi connessi.

Sono ammessi alle agevolazioni i programmi con importo complessivo delle spese compreso tra 2 milioni e 25 milioni di euro. Le agevolazioni previste sono concesse nella forma di contributo in conto impianti  e di finanziamento agevolato, articolati in modo differente a seconda della dimensione dell?impresa richiedente e a copertura massima del 75% della spesa complessiva proposta. La domanda va inoltrata a partire dal 18 marzo 2012 (novantesimo giorno successivo alla pubblicazione del Bando in Gazzetta Ufficiale) e fino al 17 aprile 2012 (centoventesimo giorno dalla suddetta data).

Per maggiori informazioni e per un valutazione gratuita di fattibilità potete rivolgervi presso gli  uffici della C.N.A. di  Brindisi alla Via Tor Pisana, 102  -tel. 0831-511625 ? fax 0831/517047 ?riferimento:  dott.ssa Miraglia e-mail : miraglia@cnabrindisi.com

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Biomasse, bando da 100 milioni

BrindisiReport è in caricamento