rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
energia

Eolico in mare, l'Ue presenta Powered

BARI – ‘Unione Europea punta sull’eolico lungo le coste e in mare per incrementare l’energia da fonti rinnovabili, e per questo finanzia progetti per studiare la forza del vento. Il ministro dell’Ambiente, Corrado Clini, chiuderà con il proprio intervento il convegno ‘Politiche di supporto alla sostenibilità ambientale del territorio – L’esperienza del Progetto Powered’, che si svolgerà nella Sala Mediterraneo della Fiera del Levante di Bari giovedì2 febbraio. ‘Powered’ è il più importante progetto finanziato dal Programma Transfrontaliero Ipa Adriatico, gode di una dotazione di fondi europei di circa 4 milioni e 400 mila euro, e prevede l’installazione di un rete di anemometri in mare e lungo le coste dell’Adriatico, su pali di altezza varabile tra i 40 e i 60 metri.

BARI ? ?Unione Europea punta sull?eolico lungo le coste e in mare per incrementare l?energia da fonti rinnovabili, e per questo finanzia progetti per studiare la forza del vento. Il ministro dell?Ambiente, Corrado Clini, chiuderà con il proprio intervento il convegno ?Politiche di supporto alla sostenibilità ambientale del territorio ? L?esperienza del Progetto Powered?, che si svolgerà nella Sala Mediterraneo della Fiera del Levante di Bari giovedì2 febbraio. ?Powered? è il più importante progetto finanziato dal Programma Transfrontaliero Ipa Adriatico, gode di una dotazione di fondi europei di circa 4 milioni e 400 mila euro, e prevede l?installazione di un rete di anemometri in mare e lungo le coste dell?Adriatico, su pali di altezza varabile tra i 40 e i 60 metri.

Gli strumenti raccoglieranno dati scientifici sofisticati che saranno impiegati per scopi meteorologici e per monitorare le evoluzioni climatiche dell?area: in questo modo sarà possibile determinare se esistono le condizioni per investire nell?eolico in Adriatico (con soluzioni diversificate, dal micro e dal mini eolico lungo le coste e nei moli portuali fino ai grandi impianti eolici offshore). Si tratta di un tipo di monitoraggio effettuato sin qui con fondi privati dalle singole aziende proponenti i progetti.

I lavori inizieranno alle 9.30 (dopo la registrazione dei partecipanti prevista per le 9). Interverranno i presidenti della Regione Puglia, Nichi Vendola, e della Regione Abruzzo, Giovanni Chiodi, l?assessore all?Ambiente della Regione Puglia Lorenzo Nicastro, il direttore generale Energia della Commissione Europea, Pedro Ballesteros Torres, il direttore generale per le piccole e medie imprese e gli enti cooperativi del Ministero dello Sviluppo economico, Gianluca Esposito, il preside della Facoltà di Economia di Taranto, Bruno Notarnicola, il sindaco di Malmö (Svezia) e il presidente della Commissione ambiente-cambiamenti climatici ed energia del Comitato Regioni UE, Ilmar Reepalu, l?assessore del Comune di Genova, Pinuccia Montanari, e il sindaco di Bari, Michele Emiliano.

Il Progetto Powered sarà illustrato da Antonio Sorgi, direttore della Regione Abruzzo, che è il soggetto capofila del progetto. Le conclusioni, come anticipato, saranno affidate al ministro dell?Ambiente Corrado Clini. Modererà gli interventi l?assessore al Mediterraneo, Cultura e Turismo della Regione Puglia Silvia Godelli. Il giorno precedente e il pomeriggio dopo il convegno si riuniranno il comitato di pilotaggio e il comitato tecnico-scientifico di Powered per fare il punto sui vari aspetti dello stato di avanzamento del progetto. Per ulteriori informazioni sul Progetto Powered: https://www.powered-ipa.it. Partecipa a Powered anche il Consorzio Cetma, insediato nella Cittadella della Ricerca di Brindisi.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eolico in mare, l'Ue presenta Powered

BrindisiReport è in caricamento