rotate-mobile
energia

Fotovoltaico, no Via a Enel e Zamparini

BRINDISI – L’amministrazione provinciale boccia, questa volta in sede di Via, Enel Green Power, la Tre Emme Energia di Maurizio Zamparini ed altre sette società intenzionate ad installare grandi impianti fotovoltaici. Stoppata, dai tecnici della Provincia presieduta da Massimo Ferrarese, l’installazione di altri 407 megawatt in pannelli di silicio in territorio brindisino.

BRINDISI - L'amministrazione provinciale boccia, questa volta in sede di Via, Enel Green Power, la Tre Emme Energia di Maurizio Zamparini ed altre sette società intenzionate ad installare grandi impianti fotovoltaici. Stoppata, dai tecnici della Provincia presieduta da Massimo Ferrarese, l'installazione di altri 407 megawatt in pannelli di silicio in territorio brindisino.

Niente Via (Valutazione di impatto ambientale) per 9 megaimpianti a causa di presunte irregolarità o vistose incongruenze che hanno portato la commissione ad esprimere un parere negativo.Disco rosso per il grande impianto fotovoltaico di circa 200 megawatt (esteso su 800 ettari) della Tre Emme Energia del patron del Palermo calcio Maurizio Zamparini che sarebbe dovuto sorgere nella zona di Cerano. Stoppato anche il progetto di Enel. Bocciati i 72 megawatt su 140 ettari progettati da Enel Green Power ricadenti per buona parte nell'area della Riserva naturale di Saline Punta della Contessa.

I due progetti entravano anche in contrasto tra loro proprio perchè entrambi ricadevano per una parte sulle medesime aree. Oltre a questi sono stati bloccati tre impianti richiesti nelle campagne di San Pancrazio Salentino dalle imprese Sps (70 megawatt), Sorgenia (11 megawatt) e Galwes Srl (12 megawatt). Diniego della Provincia anche per i 35 megawatt della TM Trade sulla San Donaci - San Pancrazio Salentino. Bocciati infine i progetti di Sun Ray Italy di 22 megawatt e Kgs di 20 megawatt entrambi da realizzare nel Comune di Brindisi.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fotovoltaico, no Via a Enel e Zamparini

BrindisiReport è in caricamento