rotate-mobile
energia

Gli ambientalisti a Vendola, Mennitti e Ferrarese: discutete anche di rigassificatore e fotovoltaico

BRINDISI -In vista dell'incontro del 16 dicembre tra il governatore Nichi Vendola, il sindaco di Brindisi, Domenico Mennitti, e il presidente della Provincia, Massimo Ferrarese sul problema delle nuove convenzioni con le società energetiche del polo brindisino, si registra una presa di posizione delle associazioni ambientaliste brindisine sull'esigenza di estendere la concertazione anche all'opposizione al progetto del rigassificatore e alla proliferazione degli impianti fotovoltaici.

BRINDISI -In vista dell'incontro del 16 dicembre tra il governatore Nichi Vendola, il sindaco di Brindisi, Domenico Mennitti, e il presidente della Provincia, Massimo Ferrarese sul problema delle nuove convenzioni con le società energetiche del polo brindisino, si registra una presa di posizione delle associazioni ambientaliste brindisine sull'esigenza di estendere la concertazione anche all'opposizione al progetto del rigassificatore e alla proliferazione degli impianti fotovoltaici.

"Con una nostra nota del 27 novembre scorso pubblicata dalla stampa locale mettevamo in rilievo l?aggravarsi a Brindisi dell?emergenza-energia facendo presente che nulla di politicamente rilevante si sta muovendo per ridurre concretamente e in misura adeguata l?inquinamento da carbone prodotto dalle centrali elettriche, che nulla sul versante politico si sta muovendo per contrastare il progetto del rigassificatore portato avanti dalla Brindisi Lng con ostentata sicurezza, e che negli ultimi mesi si è aggiunto l?iter procedurale per la costruzione di una nuova centrale elettrica a olio vegetale della Brundisium SpA a Costa Morena ed è esplosa la questione del fotovoltaico.

Fenomeno quest?ultimo che ha assunto dimensioni preoccupanti sia per il numero incontrollato di progetti sia per le spropositate dimensioni di alcuni di questi e sia, infine, per l?inadeguatezza della normativa in materia che ha determinato anche da più parti allarmati interventi. Per queste ragioni le nostre associazioni, che da giugno scorso attendono invano la convocazione per un incontro col presidente Vendola più volte sollecitata, hanno chiesto che il Presidente della Regione, il Presidente della provincia Ferrarese ed il Sindaco di Brindisi Mennitti s?incontrassero per concordare e coordinare misure adeguate e urgenti nell?interesse della nostra comunità.

Apprendiamo ora che il Presidente Vendola ha convocato a Bari, per il 16 dicembre, il Sindaco Mennitti e il Presidente Ferrarese per discutere, a quanto pare, delle convenzioni energetiche. Ce ne compiacciamo, ma dobbiamo rilevare che l?oggetto dell?incontro dovrebbe essere ben più ampio e cioè tale da comprendere sia il rischio incombente del rigassificatore sia l?allarmante proliferazione di impianti fotovoltaici. Così come esprimiamo l?auspicio che il Presidente Vendola, in linea con gli impegni confermati durante la manifestazione del 19 giugno scorso si adoperi perché venga adeguatamente fronteggiata l?intera emergenza ambientale brindisina tenendo presente che il nostro territorio ha dato e continua a dare un enorme contributo alle esigenze nazionali di produzione energetica".

------------------------------------------------------------------------------------------------

Italia Nostra, Legambiente, WWF Brindisi, Fondazione ?Dott. Antonio Di Giulio?, Fondazione ?Prof. Franco Rubino?, A.I.C.S., ARCI, Acli Ambiente, Forum ambiente salute e sviluppo, Medicina Democratica, Salute Pubblica, Lipu, Comitato per la Tutela dell?Ambiente e della Salute del Cittadino, Comitato cittadino ?Mo? Basta!?, Comitato Brindisi Porta d?Oriente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli ambientalisti a Vendola, Mennitti e Ferrarese: discutete anche di rigassificatore e fotovoltaico

BrindisiReport è in caricamento