rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
energia

Megaimpianto, Regione condannata

LECCE - Il Tar di Lecce I Sezione – presidente Antonio Cavallari; primo referendario, estensore Carlo Dibello; referendario, Massimo Santini – ha riconosciuto le ragioni della società Sei Srl, (rappresentata e difesa dall'avvocato Luca Vergine), che aveva presentato ricorso contro la Regione Puglia (rappresentata e difesa dall'avvocato Tiziana T. Colelli), per l'accertamento della illegittimità del silenzio serbato dal Settore ambiente in relazione alla domanda di Autorizzazione unica presentata dalla Sei Srl il 9 novembre 2010. La Regione Puglia è stata condannata a provvedere entro 90 giorni dalla data di notifica o comunicazione della sentenza a rispondere alla domanda di Autorizzazione Unica e a 800 euro di spese processuali.

LECCE - Il Tar di Lecce I Sezione - presidente Antonio Cavallari; primo referendario, estensore Carlo Dibello; referendario, Massimo Santini - ha riconosciuto le ragioni della società Sei Srl, (rappresentata e difesa dall'avvocato Luca Vergine), che aveva presentato ricorso contro la Regione Puglia (rappresentata e difesa dall'avvocato Tiziana T. Colelli), per l'accertamento della illegittimità del silenzio serbato dal Settore ambiente in relazione alla domanda di Autorizzazione unica presentata dalla Sei Srl il 9 novembre 2010. La Regione Puglia è stata condannata a provvedere entro 90 giorni dalla data di notifica o comunicazione della sentenza a rispondere alla domanda di Autorizzazione Unica e a 800 euro di spese processuali.

La domanda della Sei Srl mirava ad ottenere l'autorizzazione alla costruzione e l'esercizio di un impianto di produzione di energia elettrica da fonte fotovoltaica della potenza elettrica di 40,58 Mw, opere di connessione incluse, sito nel Comune di Brindisi, denominato "Solar Farm Pignicelle". Si tratta quindi di un'estensione di terreno impegnato di circa 100 ettari. La domanda è antecedente al varo del nuovo regolamento della Regione Puglia per gli impianti fotovoltaici e dovrebbe essere valutata con le vecchie norme.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Megaimpianto, Regione condannata

BrindisiReport è in caricamento