rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
energia

Scuole brindisine in evidenza al concorso PlayEnergy indetto da Enel

BRINDISI – L’Auditorium della Centrale “Federico II” di Brindisi ha accolto, per tutta la mattinata di venerdì 28 gennaio circa 200 studenti accompagnati dagli insegnanti che hanno partecipato alla premiazione regionale dell’edizione 2009-2010 di “PlayEnergy”. Un progetto ludico-educativo internazionale promosso da Enel e dedicato agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado che ha dato vita a una vera e propria community energetica internazionale con l’obiettivo di informare e coinvolgere i giovani sui temi dell’energia e della tutela dell’ambiente.

BRINDISI - L'Auditorium della Centrale "Federico II" di Brindisi ha accolto, per tutta la mattinata di venerdì 28 gennaio circa 200 studenti accompagnati dagli insegnanti che hanno partecipato alla premiazione regionale dell'edizione 2009-2010 di "PlayEnergy". Un progetto ludico-educativo internazionale promosso da Enel e dedicato agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado che ha dato vita a una vera e propria community energetica internazionale con l'obiettivo di informare e coinvolgere i giovani sui temi dell'energia e della tutela dell'ambiente.

I ragazzi hanno ricevuto un riconoscimento per i progetti presentati in materia energetica e ambientale, tesi a individuare soluzioni per trasformare la propria città in un modello di efficienza energetica a beneficio dell'intera comunità. La premiazione è avvenuta alla presenza di autorità e giornalisti, con l'assessore all'Ecologia e Ambiente di Brindisi, Cesare Mevoli, del dirigente del'Ufficio Provinciale Scolastico di Brindisi e da Antonino Ascione, responsabile dell'Unità Produzione Enel di Brindisi.

"Tanta immaginazione nonché voglia di fare e innovare hanno rappresentato il leit motiv dell'edizione pugliese di PlayEnergy. - ha commentato Ascione - Ancora una volta Enel è al fianco dei giovani studenti sostenendone con convinzione l'impegno, l'originalità e la voglia di affrontare i temi dell'energia con grande consapevolezza".

"PlayEnergy" si pone come proposito quello di stimolare nei giovani la consapevolezza del valore e dell'importanza delle scelte energetiche necessarie allo sviluppo del Paese; a far conoscere le modalità di produzione e distribuzione dell'energia elettrica e le nuove sfide del mercato; ad accrescere consapevolezza e responsabilità sulle tematiche ambientali e sul risparmio energetico; a promuovere sul territorio collaborazione fra scuola, cittadinanza ed Enel.

Hanno ricevuto il primo premio regionale come migliori elaborati:

Per la categoria Fantastica (primaria): gli studenti della scuola primaria "Andrea Mantegna" di Brindisi accompagnati dalla professoressa Michela Drago.

Per la categoria Creativa (secondaria di primo grado): gli studenti della scuola secondaria di primo grado "Vitaliano Bilotta - Marone" di Francavilla Fontana accompagnati dalla professoressa Rachela Anna Fanelli.

Per la categoria Illuminata (secondaria di secondo grado): gli studenti del Liceo Artistico "Edgardo Simone" di Brindisi accompagnati dalla professoressa Elisabetta Dassisti.

La Commissione ha inoltre assegnato 4 menzioni speciali che consentono l'accesso, insieme ai vincitori, alla selezione nazionale:

Per la categoria Fantastica (primaria): gli studenti della scuola primaria "Giovanni falcone - Giovanni XXIII" di Mesagne accompagnati dalle professoresse Maria Vincenza Gennaro e Carmela Longo.

Per la categoria Fantastica (primaria): gli studenti della scuola primaria "Alessando Manzoni" di Molfetta accompagnati dalla professoressa Carmela Salierno.

Per la categoria Creativa (secondaria di primo grado): gli studenti della scuola secondaria di primo grado "Giulio Cesare - Caduti di Marzabotto" di Brindisi accompagnati dalla professoressa Maria Teresa Finizzi.

Per la categoria Illuminata (secondaria di secondo grado): gli studenti del Liceo Classico "Galileo Galilei" di Nardò accompagnati dal professor Marcello Spedicato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuole brindisine in evidenza al concorso PlayEnergy indetto da Enel

BrindisiReport è in caricamento