Fotografiamo e segnaliamo il degrado, ma anche i buoni esempi

Molti sono i luoghi e gli immobili ubicati nel nostro territorio da troppo tempo in stato di degrado e di abbandono, che oltre ad arrecare oltraggio alla scena urbana della città, all’immagine che si offre ai cittadini ed ai forestieri, incidono spesso sulla sicurezza. Ma ci sono anche tanti buoni esempi. Fotografate ciò che volete segnalare, e inviatecelo. Tutto sarà pubblicato e utilizzato per la "Giornata del Decoro".

La colonna romana

Molti sono i luoghi e gli immobili ubicati nel nostro territorio da troppo tempo in stato di degrado e di abbandono, che oltre ad arrecare oltraggio alla scena urbana della città, all'immagine che si offre ai cittadini ed ai forestieri, incidono spesso sulla sicurezza. Le tante segnalazione degli anni scorsi da parte dei cittadini, che reclamavano l'intervento dell' amministrazione per ripristinare le condizioni igieniche e di decoro perduto, sono cadute in gran parte nel vuoto.

L'impegno tante volte dichiarato nelle campagne elettorali di una città accogliente e curata, per migliorare la qualità urbana e innalzare la qualità della vita dei cittadini, a difesa della nostra identità , è rimasto in gran parte nelle carte programmatiche. Ma forse i cittadini possono dare una mano, rafforzando la documentazione delle situazioni di degrado.

Un risultato che può essere conseguito solo attraverso un'azione giornaliera di controllo e di contrasto ai fenomeni di incuria, ma anche di manutenzione diffusa della città e di pronto intervento sulle strade , sui marciapiedi, sui monumenti, sulle aree verdi, sui rifiuti, sulla pulizia, sull'ambiente, sulle discariche abusive, sugli edifici pubblici e privati degradati, sulla costa, che dia finalmente ragione dei diversi milioni di euro che vengono spesi ogni anno in questo settore e per innescare, con l'esempio di una amministrazione attenta ed efficace, un'azione di cambiamento culturale nei comportamenti dei cittadini e rafforzarne il senso civico .

E' necessario però avere principalmente la consapevolezza della attuale situazione, che può essere conseguita solo attraverso la realizzazione di un censimento e di una mappa delle attuali situazioni di degrado. Una ricognizione puntuale che potrà essere realizzata solo con la collaborazione dei cittadini, i quali possono segnalare con foto e con una breve descrizione della situazione di degrado al nostro indirizzo di posta elettronica, che provvederemo ad inoltrare all'amministrazione comunale, per chiederne l'intervento.

Periodicamente renderemo pubblico il resoconto dei casi segnalati, degli interventi effettuati e di quelli trascurati. Di tutta l'attività e della situazione del territorio sarà dato pubblicamente conto, nella Giornata del Decoro della città di Brindisi, programmata in una piazza del centro storico, fra la fine del mese di maggio e l'inizio del mese di giugno, con l'esposizione al pubblico delle foto di tutte le situazioni di degrado, con una breve descrizione dei luoghi e l'indicazione del nominativo di colui che le ha segnalate.

Ma occorre segnalare anche i buoni esempi, perché abbiano il giusto rilievo. Nell'ambito della stessa manifestazione sarà perciò dato spazio anche ad una sezione dedicata alle rappresentazione delle eccellenze territoriali segnalate dai cittadini. La foto e le richieste di informazioni dovranno essere indirizzate all'indirizzo di posta elettronica: enzo.albano@libero.it e a redazione@brindisireport.it.

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Inseguimento tra carabinieri e topi d'appartamento: fermata una Fiat Bravo

  • Dopo pesca, si ribalta sulla diga: spavento per un giovane brindisino

  • Parrucchiera sorpresa nel suo studio con cliente: sanzionate entrambe. Disposta chiusura

  • Amore non corrisposto: donna irrompe in banca con un coltello

  • Auto rubate tornano in circolazione come cloni: due arresti

  • Irrompe nel reparto Covid dove è ricoverato il padre e poi esce senza precauzioni

Torna su
BrindisiReport è in caricamento