rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Speciale Ostuni

Game over per Ostuni: Trapani vince e approda in Legadue

OSTUNI – Game over: Il sogno Legadue, per Ostuni, resta tale. La corsa dell’Assi verso la promozione per quest’anno è finita. Trapani vince anche gara tre, espugna il parquet della Città bianca e conquista meritamente finale e salto di categoria. In settanta, avevano seguito la squadra granata nella trasferta in Puglia. Gemellaggio con i tifosi gialloblu. E al suono ultimo della sirena, sono esplosi di gioia, correndo ad abbracciare Evangelisti e compagni, protagonisti di un successo costruito sin dai primi minuti e che soltanto nei secondi finali hanno rischiato di sciupare, di fronte al tentativo di rimonta - sfoderato con orgoglio ma ancora una volta, purtroppo, tardivo - dell’Ostuni, sotto per tutta la gara.

OSTUNI - Game over: Il sogno Legadue, per Ostuni, resta tale. La corsa dell'Assi verso la promozione per quest'anno è finita. Trapani vince anche gara tre, espugna il parquet della Città bianca e conquista meritamente finale e salto di categoria. In settanta, avevano seguito la squadra granata nella trasferta in Puglia. Gemellaggio con i tifosi gialloblu. E al suono ultimo della sirena, sono esplosi di gioia, correndo ad abbracciare Evangelisti e compagni, protagonisti di un successo costruito sin dai primi minuti e che soltanto nei secondi finali hanno rischiato di sciupare, di fronte al tentativo di rimonta - sfoderato con orgoglio ma ancora una volta, purtroppo, tardivo - dell'Ostuni, sotto per tutta la gara.

I parziali: 13-20, 33-44, 56-61. Ed il merito va ascritto ai siciliani. Ostuni può recriminare, per non aver potuto beneficiare nel momento più importante della stagione del miglior Silvio Gigena (ancora reduce da un infortunio e stoicamente sceso sul parquet praticamente con una sola mano).

Finisce 81-85. Trapani esulta, l'Assi lascia la scena, seppure tra gli applausi di un pubblico che anche questa sera ha gremito di calore e passione il PalaGentile, sostenendo la squadra di coach Giovanni Putignano, tributandole comunque, alla fine dei giochi, un lungo applauso. Per il basket gialloblu è stata comunque la stagione dei record.

Mai così in alto. sino a giocarsi una storica finale, sino a sfiorare con le dita il campionato professionistico. Per i bilanci c'è tempo. Per coltivare la speranza di eventuali ripescaggi anche. Sul parquet della città bianca, per quest'anno, cala il sipario.

?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Game over per Ostuni: Trapani vince e approda in Legadue

BrindisiReport è in caricamento