rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il pressing del contrabbando balcanico

A due giorni da un precedente sequestro, un altro Tir carico di sigarette di contrabbando nascosto sotto cassette di uva da tavola è stato intercettato nel porto di Brindisi. L'unica differenza è che questa volta l'uva (42 quintali) era bianca. Il quantitativo di "bionde" sequestrate sfiorava le sette tonnellate. Dietro, come sempre, la mafia balcanica che usa Grecia e Italia come paesi di transito per raggiungere i mercati del Nord Europa. Nella stessa serata del 21 settembre Finanza e Svad Dogane hanno sequestrato cinque chili di marijuana su un pullman albanese diretto a Milano.

Video popolari

Il pressing del contrabbando balcanico

BrindisiReport è in caricamento