rotate-mobile
Speciale Ceglie Messapica

Lavolta con Fassino, Valente con Moratti: il partito trasversale dei migranti

MILANO - Sono il partito trasversale dei migranti, partiti dal Sud in cerca di fortuna nell’Eldorado che porta nome di Nord, come hanno fatto prima di loro i loro padri, e i padri dei padri, ma armati di i-pad piuttosto che di valigie di cartone. Anche il bagaglio è dunque al passo coi tempi, le speranze di vita nuova valgono oggi per ambizione a conquistarsi un ruolo di fatto e di diritto nella terra ospite, magari di rango istituzionale. La premessa vale per Enzo Lavolta, 32 anni, originario della Città bianca, candidato consigliere comunale a Torino e coordinatore del programma del candidato sindaco Pd Piero Fassino. Ma vale anche per Donato Valente, 32 anni anche lui, nato a Ceglie Messapica, candidato consigliere nella lista Unione italiana Librandi per Milano, al fianco del candidato sindaco Letizia Moratti a caccia di riconferme.

MILANO - Sono il partito trasversale dei migranti, partiti dal Sud in cerca di fortuna nell'Eldorado che porta nome di Nord, come hanno fatto prima di loro i loro padri, e i padri dei padri, ma armati di i-pad piuttosto che di valigie di cartone. Anche il bagaglio è dunque al passo coi tempi, le speranze di vita nuova valgono oggi per ambizione a conquistarsi un ruolo di fatto e di diritto nella terra ospite, magari di rango istituzionale. La premessa vale per Enzo Lavolta, 32 anni, originario della Città bianca, candidato consigliere comunale a Torino e coordinatore del programma del candidato sindaco Pd Piero Fassino. Ma vale anche per Donato Valente, 32 anni anche lui, nato a Ceglie Messapica, candidato consigliere nella lista Unione italiana Librandi per Milano, al fianco del candidato sindaco Letizia Moratti a caccia di riconferme.

Il giovane avvocato, laureato in Giurisprudenza ad appena 23 anni, conta un passato da militante di An transitato nel Pdl. Dal 2010 è al fianco di Gianfranco Librandi, ex nemico giurato della Moratti, già candidato sindaco in pectore, candidatura ritirata ufficialmente a febbraio scorso in nome della pax ritrovata nel centrodestra meneghino. Il giovane cegliese ha sposato la causa dell'imprenditore della luce saronnese (di madre calabrese), con il plauso della senatrice Adriana Poli Bortone, che hanno già promosso Donato Valente a candidato di Io Sud in quel di Milano.

Membro del Direttivo nazionale dell'associazione "Pugliesi nel Mondo" e presidente dell'associazione "Grande Italia Unita", Donato Valente sogna di esportare l'amore per l'ambiente imparato al Sud (lezione al contrario, visti gli scempi ambientali in terra di Brindisi, ndr) nella città di elezione, Milano. Sebbene al primo punto del programma elettorale figuri il desiderio di "riportare la sicurezza nei quartieri della città attraverso una maggiore presenza sul territorio delle forze dell'ordine", l'ambizione, quella vera, è schiettamente green.

"Sarà perché sono pugliese, ma la natura nella mia vita ha sempre avuto un ruolo importante, verso il quale mi sento attratto come passione e che convive nella mia vita", sostiene, "Il progetto che intendo perseguire, punta a porre il verde al centro della città, sviluppando un progetto innovativo, creativo e che si auto-finanzi: "Milano. Green to live!", lo spin-off di una onlus che si pone l'obiettivo di trovare 15 aziende-partners del Comune di Milano, che finanzino i suoi progetti di cura, manutenzione e rivalutazione del verde".

Per saperne di più c'è un sito, una pagina facebook e un video su youtube per rintracciare i quali basta digitare il nome in rete. Idee chiare, propaganda online, e l'immancabile slogan ad effetto: "Un amico in comune". Insomma, come gli aspiranti al Parlamento italiano sparsi nel mondo destinati a fare la differenza al momento del voto, il partito anch'esso trasversale degli italiani all'estero, i ragazzi del Sud fanno appello della terra natale invocando sostegno, in nome dell'orgoglio di campanile. Se vale, lo deciderà il popolo sovrano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavolta con Fassino, Valente con Moratti: il partito trasversale dei migranti

BrindisiReport è in caricamento