rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Matrimonio Centro Storico / Piazza Giuseppe Garibaldi

"Nuovo Pta ancora vuoto": dibattito pubblico sulla sanità a Cisternino

"Sanità’: quali garanzie di salute a Cisternino?”: questo il titolo di un incontro in programma mercoledì 22 agosto

Riceviamo e pubblichiamo una nota della Spi (sindacato pensionati italiani) Cgil di Brindisi sui disagi nel settore della sanità pubblica che si registrano a Cisternino, a seguito del piano di riordino ospedaliero. La questione verrà affrontata nel corso di un incontro pubblico previsto per mercoledì 22 agosto in piazza Garibaldi.

E’ ormai un appuntamento annuale quello della festa di Libereta’ organizzata dallo Spi Cgil a Cisternino, quest’anno per la sera del 22 agosto prossimo in piazza Garibaldi, nell’ambito del calendario degli eventi estivi del Comune. Vito Laghezza, Segretario di lega cittadino, con la partecipazione dell’Auser, ha organizzato in piazza lo stand per la raccolta firme per la proposta di legge sull’invecchiamento attivo e per il controllo pensione, per i cittadini che desiderino saperne di più sulla propria situazione previdenziale, aprirà quindi i lavori della serata che sarà conclusa con il concerto in piazza del gruppo Apulia Dance.

Come evento  centrale  della serata  si   torna in piazza per parlare di sanità. Infatti lo Spi Cgil , con la Cgil di Brindisi, ha programmato per le ore 18.30, il dibattito pubblico “Sanità’: quali garanzie di salute a Cisternino?”.

I ritardi che si registrano nella riorganizzazione della rete territoriale dei servizi dopo il nuovo piano di riordino della sanità pugliese, continuano a creare serie difficoltà a qualsiasi cittadino che, in questa lunga fase di transizione, abbia bisogno di cure. A Cisternino, comune con più di 11.500 residenti, con un’alta percentuale di over 65 e con un elevato flusso turistico, era prevista già dal precedente piano di riordino una “Casa della Salute” che però, a tutt’oggi, non è entrata “a regime” come si usa dire in termini tecnici.

Di fatto significa che nella vecchia struttura ospedaliera funziona l’ospedale di comunità ma la nuova struttura per il Pta di Cisternino è tuttora vuota.  Saranno questi i problemi che saranno affrontati nel dibattito in cui la segretaria generale dello Spi Cgil di Brindisi, Michela Almiento, coinvolgerà il sindaco di Cisternino Dott. Luca Convertini, il direttore generale della Asl Br/1 Dott. Giuseppe Pasqualone, il Segretario Generale della Cgil di Brindisi Antonio Macchia e la Segretaria Regionale dello Spi Cgil Puglia Filomena Principale.

L’obiettivo è richiamare l’attenzione delle istituzioni sulla necessità di garantire il diritto alla salute di ciascuno, dando risposte certe sui tempi e sulle modalità offrendo anche, come Sindacato Confederale della Cgil e come Categoria dei Pensionati, proposte adeguate per soluzioni di contesto che guardino all’appropriatezza e all’efficacia degli interventi sanitari al fine di salvaguardare il benessere delle persone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Nuovo Pta ancora vuoto": dibattito pubblico sulla sanità a Cisternino

BrindisiReport è in caricamento