Notte di San Lorenzo, ecco dove e cosa sogneranno i ragazzi brindisini

BRINDISI - Notte magica negli stabilimenti balneari e iniziative al parco del Cillarese. Tutti col naso al cielo, a caccia di stelle cadenti. I sogni sono già pronti: il lavoro, non emigrare, non cambiare scuola...

Falò di San Lorenzo a Campo di Mare

Agosto è il mese più caldo dell'estate, quello in cui tutto si ferma, tutto tace, tutto sonnecchia. I ragazzi si godono in pieno l'estate, soprattutto chi è reduce dagli esami di maturità o chi sa che fra qualche giorno dovrà iniziare seriamente a districarsi nelle tortuose vie burocratiche e non solo dell'Università. Comunque, fino a Ferragosto una pausa è d'obbligo perché è proprio il tempo di un sano e meritato riposo!

Così dietro l'angolo c'è il primo grande appuntamento dell'estate: la Notte di San Lorenzo, quella dei falò in spiaggia, la notte che ha in sé un pizzico di follia e di romanticismo insieme e, a dire di molti, anche un pochino di malinconia.

Ma come si stanno organizzando i ragazzi brindisini per la famosa "notte dei desideri"?

Molti, anzi, a dire il vero, quasi tutti a sentirli la passeranno in spiaggia. Così hanno iniziato a tirare fuori le tende perché si dorme in spiaggia, dopo una bellissima serata in riva al mare, mangiando , suonando e cantando insieme e aspettando la mezzanotte per il "bagno di gruppo"!

Così già molte spiagge brindisine si stanno organizzando al meglio. Granchio Rosso promette "una magnifica serata danzante" all'insegna del "divertentismo".

"Lido Azzurro" e "Lido Sant'Anna", le spiagge più frequentate dalla gioventù brindisina quest'anno, promettono giochi, divertimenti e tanta buona musica. Ma anche le altre spiagge, come lido Santa Lucia, Lido Risorgimento, Guna beach, assicurano tanto divertimento.

Poi quest'anno, la grande novità: la possibilità di trascorrere la "Notte delle stelle" al nuovo Parco Cillarese dove dal 9 al 12 agosto ci sarà la prima edizione della "Mellonata sotto le stelle" e che proprio nella notte di San Lorenzo offre la possibilità di pernottare in tenda, oltre ad uno spettacolo pirotecnico, divertimento, intrattenimento e musica.

In ogni caso, comunque e ovunque la si trascorrerà, i ragazzi brindisini saranno con il naso all'insù per vedere una stella cadente ed esprimere un desiderio.

Ma cosa sognano i ragazzi a Brindisi? Quest'anno molti hanno il desiderio di "non emigrare" con la scuola, perché quest'estate non si fa altro che parlare di "traslochi scolastici" e gli studenti, prima ancora di iniziare si sentono "privati" della propria locazione scolastica. Potrebbe sembrare una sciocchezza, ma soprattutto i ragazzi delle classi più avanzate, provano un certo disagio al pensiero di cambiare quartiere, struttura, abitudini.

Poi c'è chi, un po' più grandicello, desidera un posto di lavoro e quest'anno non solo per se stesso, ma anche per qualche genitore o parente stretto, perché la crisi dei tempi moderni ha fatto tanti tagli ed il clima familiare, purtroppo per molti, non è più quello sereno di una volta!

C'è chi sogna la moto, c'è chi vorrebbe far breccia nel cuore di qualcuno, chi, invece, vorrebbe riuscire a riparare "il debito" preso a scuola!

Sono tanti i desideri dei ragazzi brindisini, ma il più grande e frequente di tutti è quello di una prospettiva per il futuro nella propria città, perché a questi ragazzi la propria città scorre nelle vene ed è parte integrante della loro vita quotidiana ed il solo pensiero che un giorno probabilmente occorrerà fare le valigie per andare a cercare un futuro altrove, mette davvero tanta tristezza nel cuore.

Così il desiderio più grande che unisce i ragazzi di questa bellissima città sul mare è proprio questo, riuscire a rimanere ancorati in questa bellissima cittadina del Sud, ma perché questo sogno possa avverarsi, più che una stella, si dovrebbe vedere cadere una costellazione intera.

In Evidenza

I più letti della settimana

  • In classe per un solo alunno. La maestra: “Se l’avessi lasciato l’avrei perso”

  • "In Puglia incremento di contagi tra giovani in età scolare": Emiliano autorizza la Did

  • Covid, in Puglia terminati posti Ecmo: paziente di 39 anni trasferita dal Perrino

  • Covid, coniugi muoiono a poche ore di distanza dopo 50 anni insieme

  • Picchia e morde la compagna incinta davanti ai figli minori: arrestato

  • A piedi sulla superstrada, comandante della Polizia locale attiva i soccorsi ed evita il peggio

Torna su
BrindisiReport è in caricamento