Incontro-dibattito sul Sistema dell’emergenza-urgenza in Puglia

Lunedì 4 marzo alle 15,30 presso la sala riunioni della direzione generale dell’Asl di Brindisi sita in via Napoli, si svolgerà un incontro, organizzato da Fp Cgil Brindisi

BRINDISI – Lunedì 4 marzo alle 15,30 presso la sala riunioni della direzione generale dell’Asl di Brindisi sita in via Napoli, si svolgerà un incontro, organizzato da Fp Cgil Brindisi, sul tema “Areu. Il nuovo assetto per l’emergenza urgenza in Puglia. L’organizzazione, il personale: progetto di cambiamento”.

Saranno presenti il segretario generale Fp Cgil Brindisi Pancrazio Tedesco, che introdurrà i lavori, i segretario generale Fp Cgil Puglia Biagio D’Alberto che presiederà e coordinerà l’incontro. Interverranno: Antonio Macchia, segretario generale Camera del lavoro Brindisi, Giancarlo Ruscitti, direttore dipartimento Salute e Benessere Regione Puglia, Giuseppe Lella, Dirigente dipartimento Salute e benessere Regione Puglia, Giuseppe Pasqualone direttore generale Asl Brindisi e Leo Caroli, presidente della Task Forze regionale sul lavoro.

Forniranno il loro contributo anche il primario del Pronto soccorso dell’ospedale Perrino, il responsabile del 118 di Brindisi, medici e operatori del 118 e consiglieri regionali del territorio.

“La Fp Cgil Brindisi  CGIL Brindisi a seguito della approvazione del Disegno di legge Areu (Agenzia regionale emergenza urgenza) sul Sistema dell’emergenza – urgenza in Puglia, ha iniziato le prime assemblee, già dal mese di ottobre 2018,  tra i lavoratori delle associazioni di volontariato impegnate da anni nel settore del soccorso”. Si legge in una nota inviata agli organi di informazione.

“L’idea della Fp Cgil Brindisi è quella di creare un gruppo di lavoro, coinvolgendo tutti i lavoratori e volontari che operano nel settore, che porti alla luce proposte concrete e non demagogiche, da avanzare alla Regione Puglia per garantire stabilità lavorativa, occupazionale e salariale dei lavoratori del settore della Emergenza – Urgenza, nell’ottica della ottimizzazione delle risorse in un sistema che abbia chiari elementi di trasparenza sia nella logica dell’appalto che in quella dell’ affidamento in convenzione alle associazioni, come avvenuto sino ad oggi”.

“Emerge come priorità il tema della “stabilizzazione” dei rapporti di lavoro del personale delle associazioni di volontariato, sia esso lavoratore con un contratto di lavoro di natura subordinata, ma anche di quello utilizzato sotto varie forme, eufemisticamente definito “Volontario”.

“Come Fp Cgil vogliamo essere chiari e raccogliamo l'incontro di lunedì 04/03/2019, come quelli già avvenuti nelle scorse settimane, come una occasione seria di confronto, abbiamo scelto di dare voce a chi da anni vive anche condizioni di disagio lavorativo, ma mai si è sottratto al compito di assistere tutti coloro che si trovavano in condizioni sanitarie importanti”

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
BrindisiReport è in caricamento