Convegno sulla farmacovigilanza

“La Farmacovigilanza in Puglia: situazioni e prospettive”. È il titolo del convegno regionale, organizzato da “0831 srl”, che si terrà domani a Brindisi.

La direzione della Asl di Brindisi

"La Farmacovigilanza in Puglia: situazioni e prospettive". È il titolo del convegno regionale, organizzato da "0831 srl", che si terrà domani a Brindisi, presso la sala congressi della Direzione Generale della Asl (in via Napoli, 8). Convegno che chiama a raccolta, per l'intera giornata, farmacisti, infermieri, medici specialisti e generici.

All'evento saranno presenti, in qualità di relatori, numerose personalità di spicco del panorama sanitario e, nello specifico, i rappresentanti di enti e agenzie nazionali: Aifa, ministero della Salute, Farmindustria, Asl e A.O. della Regione Puglia. L'incontro nasce con lo scopo di dar luce a due progetti di farmacovigilanza attiva, avviati dalla Regione nel 2005.

Progetti che, nel corso degli anni, attraverso l'opera di farmacisti dedicati, hanno favorito l'incremento del numero delle segnalazioni di evento avverso a farmaco. Negli ultimi due anni, in particolare, l'impegno profuso nella promozione della farmaco e dispositivo-vigilanza, e l'adesione a tre progetti multi-regionali, ha consentito un notevole aumento delle segnalazioni di Adr (Drug Adverse Reactions).

Alla luce delle nuove normative in materia di farmacovigilanza, si è resa indispensabile la sensibilizzazione di tutto il personale sanitario, ospedaliero e territoriale, tramite l'istituzione di un momento formativo che indirizzi alle corrette modalità di trasmissione della reazione avversa a farmaco e che informi su come, le suddette segnalazioni consentano l'identificazione del rischio clinico legato all'utilizzo di taluni medicinali e dispositivi medici.

L'individuazione dell'evento avverso si traduce in termini di safety del paziente e si ripercuote sulle valutazioni farmaco-economiche.? Mettendo a confronto le varie figure professionali sanitarie, è possibile creare una vera e propria rete multidisciplinare, generando un corretto percorso di attività di Farmaco e dispositivo-vigilanza e creando, in questo modo, le basi per superare il gold standard anche in Puglia.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
BrindisiReport è in caricamento