Acqua giallastra da alcuni rubinetti del Perrino, Asl: "Nessun rischio per la salute"

n riferimento all’acqua giallastra che esce dai rubinetti di alcuni reparti dell’ospedale Perrino di Brindisi, l’Asl precisa che ha fatto eseguire gli opportuni controlli

BRINDISI – In riferimento all’acqua giallastra che esce dai rubinetti di alcuni reparti dell’ospedale Perrino di Brindisi, l’Asl precisa che ha fatto eseguire gli opportuni controlli e che  “non sussistono rischi sanitari nell’utilizzo dell’acqua per igiene personale”. Di seguito la nota. 

Si informa l’utenza che dopo le segnalazioni ricevute direttamente circa il colore giallastro dell’acqua erogata dai rubinetti di alcuni reparti, la Direzione dell’Ospedale Perrino di Brindisi ha provveduto con immediatezza ad interessare le strutture competenti per avviare le necessarie verifiche sul fenomeno.

L'articolo sull'acqua giallastra 

Il sopralluogo è stato effettuato dal Servizio di Igiene degli Alimenti e della Nutrizione (Sian) della Asl Br, alla presenza dei Nas, con il prelievo di campioni. L’acqua, analizzata dai tecnici dell’Arpa Puglia, risulta microbiologicamente e chimicamente nella norma, tranne nel parametro colore. Rassicuriamo quindi i cittadini affermando che non sussistono rischi sanitari nell’utilizzo dell’acqua per igiene personale.

Nelle more di altre verifiche ed interventi sugli impianti a cura dell’Area Tecnica per la risoluzione definitiva del problema, il Direttore del Servizio di Igiene e Sanità Pubblica (Sisp) suggerisce di far scorrere l’acqua dei rubinetti per qualche minuto prima del suo utilizzo, ad uso esclusivo di igiene personale. Ci scusiamo per l’inconveniente che sarà risolto al più presto. 

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
BrindisiReport è in caricamento