rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
sanita

Altra morte sospetta dopo un ricovero

SAN DONACI - Un altro sospetto caso di malasanità al Perrino di Brindisi, per lo meno a quanto denunciano i famigliari di un 36enne di San Donaci, morto a causa di una peritonite - stando al referto - dopo un ricovero per un presunto ictus.

SAN DONACI - Un altro sospetto caso di malasanità al Perrino di Brindisi, per lo meno a quanto denunciano i famigliari di un 36enne di San Donaci, morto a causa di una peritonite - stando al referto - dopo un ricovero per un presunto ictus. Non è ancora chiaro come procederà la magistratura, per il momento si sa soltanto che Giovanni Fortunato non ce l'ha fatta, è deceduto stamani e i parenti hanno intenzione di formalizzare una querela per chiedere che sia fatta chiarezza.

La salma dell'uomo si trova a casa a San Donaci, dove il 36enne è stato trasportato poco prima della morte. Nel caso in cui dovesse essere presentato l'esposto, così come annunciato oggi, resterebbe a disposizione del sostituto procuratore di turno per l'eventuale disposizione dell'autopsia.

Se ne saprà qualcosa in più nelle prossime ore, quando il pm inquirente avrà preso visione anche delle cartelle cliniche. Si tratterebbe del secondo caso presunto di malasanità. Nei giorni scorsi per il decesso, sempre per peritonite dovuta ad una occlusione intestinale, di un 69 enne Giovanni Leo, di San Pancrazio Salentino, è stato conferito incarico per una perizia medico legale e vi sono 10 medici indagati, tutti del Perrino di Brindisi.

 

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altra morte sospetta dopo un ricovero

BrindisiReport è in caricamento