Brindisi: una ludobarella per il reparto di pediatria

L’Associazione "Cuore e mani aperte Odv", grazie al sostegno dei tanti benefattori, continua le attività di umanizzazione delle cure e degli spazi ospedalieri

BRINDISI - Domani, martedì 4 febbraio, alle ore 11, presso la sala cinema dell’unità operativa di “Pediatria” del presidio ospedaliero “Di Summa - Perrino” di Brindisi, avrà luogo la conferenza stampa di presentazione e la cerimonia di consegna di una ludobarella allo stesso reparto pediatrico. L’Associazione "Cuore e mani aperte Odv", grazie al sostegno dei tanti benefattori, prosegue la sua attenzione verso l’umanizzazione delle cure e degli spazi ospedalieri, nell’ambito della quale si inserisce anche questa donazione, per la prima volta al di fuori del territorio provinciale.

LUDOBARELLA-2

"Abbiamo sposato questa mission - si legge in una nota dell'associazione - convinti che un contesto ospedaliero meno freddo ma più ludico, possa favorire la distensione psicologica del minore e di conseguenza accelerare la sua guarigione. È nostro intento proseguire su questa strada e siamo certi che, assieme a tutti voi, ci riusciremo. Vi aspettiamo numerosi, con tutto il carico di emozioni che accompagna questi momenti".  Interverranno il sindaco di Brindisi, Riccardo Rossi, il direttore sanitario del P.O. "A. Perrino", Andrea Gigliobianco, il direttore responsabile dell’unità operativa “Pediatria”, Fulvio Moramarco e il presidente di “Cuore e mani aperte”, don Gianni Mattia.

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Ospedale di comunità a San Pancrazio Salentino: accordo tra Asl e Comune

  • Test sierologici per personale docente e non docente degli Istituti scolastici

Torna su
BrindisiReport è in caricamento