Ospedali di comunità: "Gli infermieri neppure citati dalla Asl"

La Asl di Brindisi non solo non mette adeguatamente in risalto il ruolo degli infermieri professionali nei nuovi ospedali di comunità, ma non cita neppure la categoria

BRINDISI - La Asl di Brindisi non solo non mette adeguatamente in risalto il ruolo degli infermieri professionali nei nuovi ospedali di comunità, ma non cita neppure la categoria e l'importante ruolo che è impegnata a svolgere nella gestione delle nuove strutture. La nota critica giunge dal segretario territoriale del sindacato NurSind, Carmelo Villani. "Che non ci fosse la volontà politica ed istituzionale di riconoscere, una volta per tutte, il giusto valore della professione infermieristica ne avevamo già sentore. Una conferma arriva in questi giorni con la attivazione e la inaugurazione degli ospedali di comunità di Mesagne e Fasano", annota Villani.

"Infatti mentre l’ultimo capitolo del decreto ministeriale 70 del 2 aprile 2015 regolamenta gli standard qualitativi, strutturali, tecnologici e quantitativi relativi agli ospedali di comunità nell’ambito del processo di integrazione ospedale territorio per garantire la continuità delle cure e dell’assistenza affidando la gestione agli infermieri e l’assistenza medica ai medici di medicina
generale o pediatri o da altri medici dipendenti o convenzionati, la Asl Brindisi - dice il segretario NurSind - nei propri comunicati non fa cenno e non nomina, nemmeno per errore, la parola infermiere, ma in contrapposizione valorizza e mette in risalto il ruolo centrale del medico di assistenza primaria". 

"E' così difficile passare da una visione medico-centrica, ormai anacronistica e fallimentare, ad una visione multi-professionale e multidisciplinare? Ci chiediamo quale sarà il nostro futuro nel sistema sanitario e poniamo alla base di tutto la voglia di riscatto della categoria, a fronte di una realtà quotidiana nella quale gli infermieri non vengono valorizzati, ma anzi mortificati nel proprio ruolo", conclude Villani.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
BrindisiReport è in caricamento