Ospedali di comunità: operativo quello di Fasano, inaugurato due mesi fa

Si tratta di strutture sanitarie di degenza territoriale riservate ai pazienti che, pur non presentando patologie acute, non possono essere assistiti adeguatamente a domicilio

FASANO - Ottenuto l'accreditamento regionale, l’Ospedale di comunità del Presidio territoriale di Assistenza di Fasano è oggi operativo con i primi 10 posti letto, da ieri già tutti occupati dopo aver accolto le richieste di ricovero da parte dei medici di medicina generale. 

Dopo l’inaugurazione, avvenuta nel mese di novembre scorso, sono stati ultimati gli interventi per migliorare l’arredo degli ambienti, completate le procedure di assegnazione del personale e provveduto all’installazione di apparecchiature, attrezzature e software gestionali. Sono in corso le procedure per la ristrutturazione e adeguamento dell’intero Pta per consentire l’attivazione di altri 20 posti letto per l’ospedale di comunità e degli altri ambulatori e servizi previsti dal processo di riconversione.

Proprio oggi pomeriggio a Bari, a seguito di una convenzione siglata per la progettazione esecutiva dei lavori all’interno dei Pta, si svolgerà un incontro tecnico tra i referenti Asser (l’Agenzia regionale per lo sviluppo ecosostenibile di recente istituzione) e i responsabili dei Servizi aziendali Asl Brindisi coinvolti nel processo di riqualificazione a vario titolo.

Nei prossimi mesi, quindi, si sarà in grado di fronteggiare  ulteriormente la domanda di assistenza, per il tramite dei medici di base, protagonisti in prima persona nella gestione dell’ospedale di comunità.

Ricordiamo che si tratta di strutture sanitarie di degenza territoriale afferenti al Distretto Socio-Sanitario di competenza, riservate ai pazienti che, pur non presentando patologie acute, non possono essere assistiti adeguatamente a domicilio. Oltre ai posti di degenza, sono presenti spazi per le attività riabilitative e di socializzazione (mensa, sala Tv e lettura, sala visitatori). L’ammissione è riservata a persone residenti nel territorio di competenza del Distretto Socio-Sanitario n.2 (Fasano).

Un altro importante passo verso la riqualificazione della rete dei servizi in favore delle fasce deboli, voluto dall’attuale Management aziendale e compiuto grazie ai medici di medicina generale che hanno aderito su base volontaria al protocollo di intesa operativo per la gestione della struttura, e al prezioso contributo del responsabile del processo assistenziale dell’ospedale di comunità Dr. Donato Monopoli che ha lavorato in stretta e costante collaborazione con la direttrice del Distretto Socio-Sanitario di Fasano Dr.ssa Rosa Rosato.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
BrindisiReport è in caricamento