Precari, tensione alla direzione Asl

BRINDISI – Momenti di tensione nel pomeriggio a seguito di una nuova protesta dei precari della Asl la cui situazione lavorativa si fa sempre più drammatica. Nuovamente accompagnati dai sindacati (in questo caso la Funzione Pubblica Cgil), i lavoratori si sono presentati dinnanzi alla sede in via Napoli della direzione generale. Qualcuno ha persino tentato di salire sui tetti dell'edificio per minacciare qualche gesto estremo ma è stato bloccato.

La protesta dei precari Asl

BRINDISI – Momenti di tensione nel pomeriggio a seguito di una nuova protesta dei precari della Asl la cui situazione lavorativa si fa sempre più drammatica. Nuovamente accompagnati dai sindacati (in questo caso la Funzione Pubblica Cgil), i lavoratori si sono presentati dinnanzi alla sede in via Napoli della direzione generale. Qualcuno ha persino tentato di salire sui tetti dell'edificio per minacciare qualche gesto estremo ma è stato bloccato.

La situazione del personale ausiliario, si trascina oramai da mesi ma la scadenza vicina dei contratti, già prorogati, non lascia ben sperare per il loro futuro. La situazione di estrema incertezza è sfociata in escandescenze e la minaccia del tentativo di lanciarsi dal tetto, fortunatamente non andata a buon fine. Nel tardo pomeriggio la situazione è tornata alla normalità con i precari che hanno sciolto la manifestazione.

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Vincitori concorso Oss, Fp Cgil: "Si conoscano i criteri di collocazione"

  • Servizio di 118: "Asl Brindisi in ritardo con le internalizzazioni"

  • Mesagne: parte la petizione per la riattivazione funzionale dell’ospedale

Torna su
BrindisiReport è in caricamento