rotate-mobile
sanita

Prevenzione: al "Cuor non si comanda"

BRINDISI - "Al Cuor non si comanda". Questo è lo slogan della quinta Campagna Nazionale di sensibilizzazione della Fondazione Onlus "Per il tuo cuore" .

BRINDISI - "Al Cuor non si comanda". Questo è lo slogan della quinta Campagna Nazionale di sensibilizzazione della Fondazione Onlus "Per il tuo cuore" dell'Anmco (Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri). L'iniziativa organizzata con l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica ha lo scopo, appunto, di sensibilizzare la popolazione alla prevenzione e alla lotta delle malattie cardiovascolari per sostenere la ricerca clinica in cardiologia.

Dati alla mano, oggi, tali malattie sono molto diffuse per non parlare, poi, delle morti cardiache improvvise che risultano essere al primo posto soprattutto per gente la cui età oscilla tra i 20 e i 39 anni. Secondo una stima dettagliata, infatti, ogni anno si registrano circa 1000 casi di morte cardiaca repentina, con un'incidenza nella fascia fra i 12 e 35 anni pari a 1-4 atleti colpiti ogni 100.000.

L'80 per cento degli eventi si annota in dilettanti o sportivi di squadre minori: gli atleti hanno il doppio della probabilità di essere vittime di morte improvvisa rispetto ai coetanei che non fanno sport agonistico. Proprio in base a questo, l'obiettivo principale della campagna è quello di informare i cittadini sui rischi connessi alle malattie cardiovascolari, diffondendo la cultura della prevenzione dell'arresto cardiaco specie nei giovani sportivi per sostenere la ricerca scientifica cardiologica fondamentale per la diagnosi e la cura delle malattie del cuore.

La Lega di sera A del campionato di calcio é intervenuta in questo discorso decidendo di sostenere l'iniziativa. Domenica scorsa, infatti, ha dedicato alla fondazione onlus le partite della 24esima giornata, proiettando lo spot della campagna "Al Cuor non si comanda" con il commissario tecnico della Nazionale Cesare Prandelli sui maxi schermo subito prima dell'inizio dei match.

"Brindisi Cuore, invece, ha organizzato il convegno "Sanità e Territorio" che si terrà venerdì 21 febbraio, alle ore 18 nel salone di rappresentanza della Provincia a Brindisi. Secondo il programma, introdurranno il presidente dell'associazione brindisina, Giovanni Caputo e la dottoressa Graziella Di Bella, direttore sanitario della Asl di Brindisi, a seguire interverranno il professore Giacomo Carito, presidente Sezione di Brindisi Società di Storia Patria della Puglia e il dottor Gianfranco Ignone, direttore della divisione di Cardiologia dell'ospedale "Perrino" di Brindisi, nonché presidente del comitato tecnico di "Brindisi Cuore".

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prevenzione: al "Cuor non si comanda"

BrindisiReport è in caricamento