rotate-mobile
sanita

"Prevenzione delle cadute in ambiente ospedaliero”: progetto formativo dell'Asl  

Si è svolta in Aprile la prima edizione del Progetto Formativo Aziendale (PFA) "La prevenzione delle cadute in ambiente ospedaliero"; coordinatore scientifico il Dr. Valter De Nitto, responsabile della U.O. Gestione del Rischio Clinico

BRINDISI - Si è svolta in Aprile la prima edizione del Progetto Formativo Aziendale (Pfa) “La prevenzione delle cadute in ambiente ospedaliero”; coordinatore scientifico il Dr. Valter De Nitto, responsabile della Uo Gestione del Rischio Clinico.

Le cadute e i danni ad esse correlati rappresentano un problema rilevante per i sistemi sanitari in Europa e nel mondo. La riduzione del rischio di caduta del paziente in ospedale è considerata, quindi, un indicatore della applicazione di buone pratiche nell’azienda sanitaria.

Il Corso, accreditato Ecm (11,8 crediti), è rivolto a tutte le professioni sanitarie della Asl Br e prevede 8 edizioni, della durata di 10 ore ciascuna, con un numero massimo di 50 partecipanti per singola edizione.
 
Obiettivo del progetto è fornire un aggiornamento multidisciplinare sulla prevenzione e gestione delle cadute in ambiente ospedaliero, dall’epidemiologia del fenomeno alla valutazione del rischio, dagli interventi multifattoriali di prevenzione agli strumenti di segnalazione dell’evento.

I lavori si articolano in lezioni frontali, role-playing sui temi trattati, presentazione di casi clinici, confronti e dibattiti con l’interazione dei professionisti presenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Prevenzione delle cadute in ambiente ospedaliero”: progetto formativo dell'Asl  

BrindisiReport è in caricamento