“Sordità: dalla Diagnosi alla Protesizzazione”: convegno a Ostuni

L'evento si terrà il 15 giugno dalle ore 16:00 alle 19:30, nella Sala Consigliare del Comune di Ostuni (presso il Palazzo San Francesco in piazza della Libertà n.67)

Si terrà il 15 giugno dalle ore 16:00 alle 19:30, nella Sala Consigliare del Comune di Ostuni (presso il Palazzo San Francesco in piazza della Libertà n.67) il convegno dal titolo “Sordità: dalla Diagnosi alla Protesizzazione”. 

La giornata è organizzata dal comitato scientifico formato dalla Dott.ssa Maria Isabella Notaro, Direttore di Unità Semplice Dipartimentale “Diagnosi  Strumentale in Otorinolaringoiatria” presso l’ospedale Perrino di Brindisi e Responsabile dell’Ambulatorio di Otorino presso l’ospedale Civile di Ostuni  e dal Dott. Graziano D’Elia, Audioprotesista e Audiometrista e gode del patrocinio del Comune di Ostuni, della Asl di Brindisi, dell’ordine dei Medici di Brindisi e dell’Associazione Nazionale Audioprotesisti. 

Per l’occasione medici, audioprotesisti e audiometristi, illustreranno e discuteranno della sordità in tutti i suoi aspetti e di come il fenomeno stia interessando sempre più soggetti. Verrà trattato inoltre l’approccio multidisciplinare e l’importanza che questo tipo di collaborazione può avere nella presa in carico dell’utente/paziente e nel raggiungimento dei risultati.  Il convegno si pone come obiettivo evidenziare l’importanza della prevenzione, sensibilizzare la popolazione e rimarcare l’efficacia della collaborazione tra professionisti. 

Dopo il saluto di benvenuto del Sindaco del Comune di Ostuni si accompagneranno i saluti del comitato scientifico. La prima sessione sarà dedicata all’importanza dell’approccio multidisciplinare, all’anatomofisiologia dell’orecchio, del naso e dell’orofaringe e alle patologie orl del bambino. Si procederà poi con le patologie orl nell’adulto, si parlerà di acufeni e dell’importanza della protesizzazione acustica. 

La partecipazione è gratuita e verrà rilasciato attestato di partecipazione. Il convegno è rivolto a medici di famiglia, otorini, pediatri, geriatri, neuropsichiatri, psicologi, psichiatri, neurologi, audioprotesisti, audiometristi, logopedisti, infermieri e personale medico-sanitario in genere.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
BrindisiReport è in caricamento