Ad perpetuam memoriam/ I post più belli dei profili Facebook di Consales

Mimmo Consales è venuto a mancare da Facebook, senza nemmeno il classico preavviso di sei mesi. Le opposizioni di centrodestra attaccano: «Se non è capace di gestire il suo profilo, figuriamoci la città!». Abbiamo deciso di ricordare il sindaco con 10 post indimenticabili. Eccoli

Mimmo Consales

Come tutti ormai già saprete, il sindaco Mimmo Consales è venuto a mancare: la sua pagina Facebook è scomparsa così, di colpo, senza nemmeno il classico preavviso di sei mesi. In molti nei giorni scorsi hanno chiamato il 113, temendo il peggio: qualcuno aveva adombrato il dubbio che il primo cittadino potesse essere annegato durante la Brindisi-Corfù, poi BrindisiReport.it ha svelato l'arcano e i brindisini (e i loro cani) si sono tranquillizzati. Consales si è soltanto preso un periodo di riposo, almeno da Facebook. Una scelta da rispettare, ma le opposizioni di centrodestra hanno immediatamente attaccato: «Se non è capace di gestire il suo profilo, figuriamoci la città!».

Noi non vogliamo in alcun modo entrare nel merito della scelta fatta dal sindaco. Preferiamo ricordarlo così, attraverso 10 indimenticabili post pubblicati sui suoi due profili Facebook (pubblico e privato) che da giorni giacciono silenziosi. Ciao Mimmo, a presto!

10) «Sindaco, invece di pensare alle chiacchiere su Facebook, perché non fa curare le aiuole sotto casa mia?».

9) «Sindaco, ma è possibile che a Brindisi ci sia sempre vento?».

8) «Grazie sindaco, da quando ha deciso di abbinare il nome della nostra città a Lecce Capitale della Cultura, ci ha tolto pure il piacere di poter dire "poppiti di merda!"». Firmato: Ultrà Brindisi.

7) «Caro Mimmo, io ti ho votato, ma mi avevi promesso una cosa e non hai mantenuto la promessa: sto ancora aspettando i ticket gratuiti del Negroamaro Wine Festival. Passa la prossima volta, ti accoglierò con la bottiglia in mano».

6) «Egregio sindaco, ma come spiega il fatto che, malgrado i dog-park aperti in città, via Mazzini continua ad essere piena di merda di cani?».

5) «Sindaco, quando avrà finito di inaugurare i parchi del centrodestra, inizi a fare qualcosa di centrosinistra». Firmato: Mauro D'Attis.

4) «Caro sindaco, nel caso volessi andare a mare domenica, mi sa dire se sarà scirocco o tramontana?».

3) «Ciao Mimmo, la pizza che abbiamo mangiato ieri non era ben lievitata. Non ho dormito tutta la notte e probabilmente questa mattina arriverò un po' più tardi». Firmato Cosimo Saracino (segretario del sindaco, ndr)

2) «Egregio sindaco, la smetta con queste regate, saloni e festival. Rischiamo di dare una idea sbagliata della città».

1) «Caro Mimmo, ricordati che se farai tanto non avrai fatto abbastanza. Se farai poco avrai fatto sempre più di quanti ti hanno preceduto. Se farai bene si lamenteranno e se farai male si malenteranno. Quindi, ti prego, aiutami a uscire da questo post perché non so proprio che cacchio sto scrivendo...».

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
BrindisiReport è in caricamento