rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
satyricon

Brindisi Città dello Sport: arriva il "Cross della chianca sbilenca"

Al fine di sfruttare le opportunità offerte dalle condizioni disastrose di alcune strade brindisine ed incentivare il turismo e le attività sportive, ma essenzialmente, per trarre un qualche vantaggio dalle innumerevoli occasioni di pericolo offerte giornalmente in dono ai cittadini, si intende organizzare la prima gara cittadina di cross

Al fine di sfruttare le opportunità offerte dalle condizioni disastrose di alcune strade brindisine ed incentivare  il turismo e le attività sportive, ma essenzialmente, per trarre un qualche vantaggio dalle innumerevoli occasioni di pericolo  offerte giornalmente  in dono ai cittadini,  si intende organizzare la prima gara cittadina di cross, formula ad handicap per tutti, che svolgerà nella terza decade del settembre  2014, su percorso interamente cittadino.  

REGOLAMENTO

CIRCUITO DI GARA: Via Ferrante Fornari, via S . Lorenzo, via Cesare Battisti, via Paolo Sarpi, Piazza Mercato, con le sue tantissime chianche dissestate, di varie dimensioni, messe giornalmente a disposizione di coloro che eroicamente, con grande coraggio e sprezzo del pericolo, talvolta anche imprecando ad alta voce, ne affrontano il rischio, a piedi, in bicicletta, in moto, in auto. Un percorso da brivido, anche solo a pensare di percorrerlo. Come tanti altri in tutti i quartieri. C’è solo l’imbarazzo della scelta.

DATA DEL TORNEO: terza decade di settembre (la data precisa sarà fissata dopo la prescritta autorizzazione del Comune)  nella certezza che il percorso di gara potrà subire solo variazioni in peggio, diventare più dissestato, in armonia con il  pluriennale impegno all’incuria.

OPERAZIONI DI PARTENZA: ore 9.30, raduno dei concorrenti  in Piazza Vittoria ai quali verrà distribuito gratis un comodo e soffice cuscino per proteggere il fondo schiena  durante lo svolgimento della gara e un’assicurazione contro gli infortuni offerta dalla società “# fattimalechenontisalvienontipago”. Prima della partenza tutti insieme dovranno recitare il “mea culpa” per affidarsi alla provvidenza, come fanno coloro che le percorrono giornalmente .

IDONEITA’ DEI PARTECIPANTI: per poter partecipare alla gara, ma anche solo a percorrere il tracciato, bisogna essere in possesso del certificato medico di insana condizione mentale.

PARTENZA GARA: Ore 10.00 di un giorno feriale,  nelle ore di apertura del mercato cittadino.  La gara si svolgerà su 30 giri del percorso. Sempre ammesso che qualcuno ce la faccia, senza rompersi le ossa.

MEZZI AUTORIZZATI: esclusivamente mezzi a due ruote, con pneumatici e ammortizzatori nuovi. Altrimenti non c’è gusto a rovinarli, come del resto  accade anche ai tanti mezzi dei brindisini.

NUMERO DEI PARTECIPANTI:  non soggetto a limiti

GIURIA: composta da  rinomati esperti nei vari campi. Un gommista, un  meccanico, un  medico  ortopedico per intervenire prontamente sui sicuri tanti sinistrati,  un autodemolitore per ritirari i tanti mezzi che saranno sicuramente  distrutti nel corso della gara ed infine un avvocato per risolvere immediatamente ogni controversia relativamente ai  danni causati dal percorso alle persone ed ai mezzi. Anche per evitare che possano tentare di rivalersi sul comune ed  alimentare lo smisurato  il contenzioso giudiziario attualmente in atto.

PRESELEZIONE: la giuria potrà a sua insindacabile giudizio decidere di effettuare una preselezione, facendo effettuare a tutti i concorrenti un giro di prova. Saranno ammessi al torneo solo coloro in grado di terminare il giro senza subire infortuni.

CLASSIFICA DEI PARTECIPANTI: la graduatoria sarà formata sulla base del punteggio complessivo che tiene conto dell’ abilità a centrare le poche chianche non dissestate, scansando quelle poste in condizioni verticali, quelle sprofondate e quelle frantumate, della  capacità di scansare  con il proprio mezzo i frequentatori del mercato urbano e i tanti mezzi che circolano indisturbati, alla faccia dei divieti. E ancora, dal numero di cadute durante il percorso,  della quantità di alimenti esposti al mercato  che si riesce a inquinare  con i gas di scarico,  dell’entità del danno subito dai mezzi e  dei danni fisici subiti dal singolo concorrente. A parità di punteggio sarà dichiarato vincitore il concorrente che avrà riportato maggiori danni fisici. A tutti i concorrenti sarà offerta la foto ricordo di una strada non dissestata, per dimostrare che ne esistono anche a Brindisi.

PREMIAZIONE: ore 20.30 della stessa giornata del Torneo sempre in Piazza Vittoria, nei pressi dei tombini  che emanano da tempo un odore pestilenziale.

PREMIO IN PALIO: Un attestato di totale  incoscienza, un abbonamento annuale al pronto soccorso, due ammortizzatori e il titolo di Miss o Mister Chianca Sbilenca.

PREMIAZIONI COLLATERALI:  nella stessa giornata saranno premiate con un collarino rosso la chianca, più simpatica, quella più fotogenica e  la più perfida che appena la incocci sprofonda.  Un premio speciale, alla carriera, verrà assegnato a quella dissestata di più lunga data. A  fine gara si procederà a fotografare tutto il percorso per tramandare la memoria e l’immagine di Brindisi alle future generazioni, ma anche la foto della sala giunta del comune deserta,  per testimoniare il notevole e incessante impegno dell’amministrazione comunale.

Durante la cerimonia la banda suonerà “ Io so’ pazzo”in onore di tutti i partecipanti e dei cittadini che insistono a chiedere l’intervento dell’amministrazione per riparare le strade. Si precisa che il percorso di gara è già fin d’ora a completa disposizione degli eventuali concorrenti che, senza alcuna formalità, potranno esercitarsi in qualsiasi ora del giorno o della notte e per tutto il tempo che vorranno, a loro rischio e pericolo. Potranno esercitarsi  anche sulle tante strade dissestate esistenti in città, o  nell’imponente traffico motorizzato serale di piazza mercato.

L’iscrizione è gratuita. La riparazione delle  moto, delle biciclette e le spese per gli eventuali danni fisici,  sono a carico del partecipante, come sempre accade in questa città.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brindisi Città dello Sport: arriva il "Cross della chianca sbilenca"

BrindisiReport è in caricamento