Capodanno, non solo Verdi: veglioni ovunque e show a sorpresa di Bucchi

Non ci sarà solo Tony Esposito, primo in hit-parade nell'era Maya, ad allietare il Capodanno di Brindisi. Il sindaco Consales, infatti, ha predisposto un fitto programma di feste ed eventi per rallegrare l'ultimo giorno di quello che i brindisini, unanimemente, riconoscono essere stato un anno di merda. C'è grande attesa per il rave-party nel foyer del Nuovo Teatro Verdi, con esibizioni vernacolari live di Massimo Galantucci, che per evitare lo spaccio di pillole di acido a sindaco e assessori sta allestendo un mega-servizio di security all'esterno, all'interno e nei bagni del teatro. ma vediamo quali saranno le altre feste in programma in città.

Piero Bucchi (Ph V.Massagli)

Non ci sarà solo Tony Esposito, primo in hit-parade nell'era Maya, ad allietare il Capodanno di Brindisi. Il sindaco Consales, infatti, ha predisposto un fitto programma di feste ed eventi per rallegrare l'ultimo giorno di quello che i brindisini, unanimemente, riconoscono essere stato un anno di merda. C'è grande attesa per il rave-party nel foyer del Nuovo Teatro Verdi, con esibizioni vernacolari live di Massimo Galantucci, che per evitare lo spaccio di pillole di acido a sindaco e assessori sta allestendo un mega-servizio di security all'esterno, all'interno e nei bagni del teatro. ma vediamo quali saranno le altre feste in programma in città.

Il Capodanno degli Animali. Siccome Brindisi è stata nominata Città da Cani, grazie all'infinito amore del sindaco per quattrozampe e simili, nel canile gestito da Giuseppe Roma è stata organizzata una festa ad hoc, che avrà inizio alle 20, con un cenone a base di ossibuchi al prosecco e croccantini al cotechino. Sono rigorosamente vietati fuochi d'artificio e botti, per non far paura agli ospiti della struttura. A mezzanotte, dopo il consueto scambio di auguri, l'attesa proiezione del film "La carica dei 101". Il primo cittadino ha assicurato la sua presenza al cenone, ma essendo astemio e anche a dieta, mangerà solo i croccantini.

Il Capodanno nell'Aula Magna. In realtà non si tratta dell'aula magna di una Università, ma della sala consiliare, soprannominata Aula Magna perché lì un tempo si mangiava alla grande, mentre oggi ci si accontenta di qualche briciola e qualche incarico di infimo livello, come le Farmacie comunali e la Commissione pari opportunità. La festa, qui, inizierà alle 21. L'ingresso nel settore riservato al pubblico è gratuito, ma a tempo limitato. Per entrare nel settore riservato a consiglieri e assessori, invece, bisognerà pagare un obolo di 5 euro. La decisione è stata suggerita dall'assessore al Bilancio Carmela Lomartire, che ha deciso di destinare il ricavato alla costruzione di un centro sociale. Un noto quotidiano locale invece chiede che quei fondi siano destinati alla costruzione del palazzetto.

Capodanno sul Monumento. Sempre per far fronte ai tagli di bilancio, e per ottenere il tanto agognato premio di "Città in festa", la giunta comunale ha concesso a privati l'uso della terrazza del Monumento al Marinaio. I partecipanti pagheranno 20 euro a testa, ma avranno il privilegio di doversi fare le scale a piedi e potranno godersi l'indimenticabile panorama di un porto deserto anche di notte. In cima al Monumento ci saranno l'ammiraglio Lolli ed il suo amato segretario Del Nobile, che illustreranno tutti i miracoli fatti dall'Autorità portuale (dal 1994 ad oggi) per far diventare il porto di Brindisi più trafficato degli scali di Rotterdam e Singapore.

Capodanno al PalaPentassuglia. Organizzato dai tifosi grazie all'importante sostegno della Emmeauto BMW e della Giobet, si annuncia come il veglione più affollato della lunga notte. I partecipanti potranno accedere in tenuta sportiva, ma potranno ballare solo sui rispettivi seggiolini. Quindici fortunati avventori potranno sedere per 30 secondi sulla sedia del patròn e farsi fotografare con la maglietta dell'Enel. La musica sarà curata dai deejay d'eccezione Pippo e Lilly Mazzone. Quest'ultima aggiornerà i presenti con interventi dalle panchine. Per la prima volta sarà possibile assistere ad uno show di un Bucchi libero da ogni freno (qualcuno parla addirittura di uno spogliarello, ma è molto più probabile che si tratterà solo della sbottonata del secondo bottone della camicia). I biglietti sono già in prevendita presso i punti Snai, al prezzo popolare di 15 euro. Siete pregati di arrivare almeno con mezz'ora di anticipo, e non si potrà uscire prima di aver ascoltato l'ultimo disco.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
BrindisiReport è in caricamento