Comune: dopo i dog-park, in arrivo dog-beach, dog-bar e dog-multisala

BRINDISI - Non è finita qui: dopo l’inaugurazione dei due Dog-Park, l’amministrazione Consales va avanti nella sua politica in favore dei cani e degli altri animali che risiedono a Brindisi con regolare permesso di soggiorno. Ecco le prossime aperture...

Il nuovo dogpark

BRINDISI - Non è finita qui: dopo l'inaugurazione dei due Dog-Park, l'amministrazione Consales va avanti nella sua politica in favore dei cani e degli altri animali che risiedono a Brindisi con regolare permesso di soggiorno. Ecco le prossime mosse.

Il Dog-Bar. Sveliamo l'arcano: l'area di viale Regina Margherita su cui è stato posato del pregiato parquet marino, sarà adibita a Dog-Bar, il primo in Italia. «Non è giusto lasciare i nostri amici a casa mentre noi facciamo la passeggiata del fine settimana», ha dichiarato questa mattina un emozionato Consales durante la presentazione del progetto. La gestione del locale è stata affidata a Gaetano del bar-Betty, che ha già predisposto ricchi aperitivi a base di croccantini e gelati per animali.

Il Dog-Beach. Sorgerà accanto a Lido Poste, e sarà la spiaggia per i cani delle famiglie brindisine. L'amministrazione ha già pubblicato un bando per la manifestazione di interesse per l'assegnazione dei 30 ombrelloni, completi di sdraio e seggiola. Ecco spiegato perché da quest'anno il Comune ha deciso di piazzare un bagnino anche a Lido Poste: servirà per salvare la vita ai preziosi amici dell'uomo. Il personale in servizio starà bene attento affinché i bagnanti non disturbino la privacy dei cani brindisini, per i quali è stata prevista anche una speciale area per gli accoppiamenti (è notorio che d'estate, seminudi sulla spiaggia, anche i cani registrano un notevole impazzimento degli ormoni).

Il Dog-Multisala. I gestori del multisala del rione Bozzano hanno accolto l'invito disperato del sindaco Consales, che da un anno non andava più al cinema pur di non lasciare solo il suo cane. Una sala dell'Andromeda sarà dedicato a cani e gatti, ma per evitare chiassosi litigi gli animali dovranno frequentare il cinema a giorni alterni. Il costo del biglietto sarà popolare (meno di 1 euro) e comprenderà una porzione di dog-corn e una bibita analcolica.

Il Dog-Centro di accoglienza notturno. Siccome siamo una città che guarda avanti, l'amministrazione ha deciso di realizzare un Centro di accoglienza notturno per 80 cani immigrati. Saranno però ammessi solo quelli che hanno regolare permesso di soggiorno. Perché questa, oltre ad essere la città dei cani, è anche la città della legalità.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
BrindisiReport è in caricamento