satyricon

Emiliano, le giunte on-line e gli assessori a loro insaputa

Dopo l'estenuante selezione tra i famigliari per la scelta della portavoce ed il lancio del talent online per la scelta degli assessori, Michele Emiliano si appresta a varare nuove rivoluzionarie modalità di governo, che faranno apparire i grillini dei retrogradi, rimasti indietro anni luce. Ecco cosa ci propinerà il governatore nei prossimi giorni.

Dopo l’estenuante selezione tra i famigliari per la scelta della portavoce ed il lancio del talent online per la scelta degli assessori, Michele Emiliano si appresta a varare nuove rivoluzionarie modalità di governo, che faranno apparire i grillini dei retrogradi, rimasti indietro anni luce. Ecco cosa ci propinerà il governatore nei prossimi giorni.

L’INTERVISTA ROULETTE. Basta con le conferenze stampa e con gli incontri plenari con i giornalisti. Da domani le interviste saranno rilasciate solo in modalità “a cazzo di cane”. Funziona così: tutte le testate giornalistiche che vorranno diffondere il Verbo del Presidente dovranno prenotarsi online sul sito web michelefaiqualcosadisinistra.com, anticipando tutte le domande e possibilmente anche le risposte, in maniera tale da non far perdere troppo tempo al governatore. Il sistema elettronico sceglierà ogni mese il fortunato giornalista che avrà diritto all’intervista esclusiva e ad un selfie con il presidente. Che fa curriculum.

LE GIUNTE ON-LINE. Per risparmiare sui costi di benzina e sugli autisti della regione, nei mesi di luglio-agosto e settembre le riunioni di giunta si terranno on-line con Skype, così ogni assessore potrà restare comodamente sotto il suo ombrellone o nella piscina della sua villa. Per salvare una parvenza di immagine di sinistra, ogni giunta sarà aperta con una dichiarazione di solidarietà con il popolo greco, o quantomeno con un antipasto di foie-gras e gamberi rossi di Gallipoli.

LA RIFFA DELLE DELIBERE. Basta con lo strapotere dei dirigenti della Regione Puglia, dalla prossima settimana ogni cittadino potrà suggerire la sua delibera: basterà iscriversi al sito micheleascoltatutti.it e proporre la delibera. Una commissione di esperti presieduta da Fabio e Mingo deciderà quali delibere approvare. Ogni deliberà dovrà però essere contro-valutata dal Gabibbo, per garantire che non ci siano sprechi o favoritismi.

LA MANCIA PER I BRINDISINI. Per accontentare tutti quei candidati che a Brindisi e provincia si sono spesi per Emiliano sognando un posto in giunta, il governatore ha stabilito che: il lunedì cenerà a San Pietro con Pino Romano, il martedì prenderà un aperitivo con la Vincenti, il mercoledì andrà al mercato di Fasano con Amati. Nel corso di questi incontri sarà possibile fare fotografie e richiedere la firma di autografi.

SEMPRE COLLEGATO. Per dimostrare che Emiliano non dorme mai e che è sempre in contatto diretto con i suoi elettori, il governatore ha già confermato che parteciperà a tutte le prossime puntate di Ballarò, di Martedì, La Gabbia, La Vita in Diretta, Ballando sotto le stelle, Domenica Cinque. È ancora in forse, invece, la partecipazione all’Isola dei Famosi (per la contestuale presenza di Nichi Vendola) e ad X-Factor. Quanto alla presenza a Sanremo, invece, il governatore ha deciso che a decidere saranno gli elettori pugliesi, che dal prossimo mese saranno chiamati ad esprimersi, ovviamente online - sul sito web michelecantabene.it -, se il governatore deve partecipare alla kermesse canora nella sezione big, oppure essere ammesso di diritto all’EuroFestival.

ASSESSORI “A LORO INSAPUTA”. Poiché Michele nostro ne sa una più del Renzi, si è inventato la figura atipica dell’assessore a sua insaputa. Si tratta di un assessore speciale, che non sa di essere stato nominato e non viene avvisato in caso di convocazione delle giunte. «In questo modo siamo sicuri che non potranno fare danni», ha spiegato giulivo il governatore. L’assessore a sua insaputa sarà sperimentato sui grillini, per poi essere esteso, speriamo presto, anche ad esponenti del Pd e del centrodestra. Su una cosa Emiliano è stato però categorico: «Quando l’assessore scopre di essere stato nominato, decade e viene escluso dal gioco».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emiliano, le giunte on-line e gli assessori a loro insaputa

BrindisiReport è in caricamento