Oroscopo 2014: il futuro di 8 Vip

Ferrarese un anno senza modestia, il sindaco resta in attesa di giudizio, Renna si candiderà con tutti, D’Attis pubblicherà un libro-risposta di due righe alla domanda di Consales: “Dov'eri in questi 7 anni?”. Vi anticipiamo le uniche due righe del volume: «Ero al Comune con Mennitti. E con te».

Francesco Renna

Oroscopo 2014: per Ferrarese un anno senza modestia, il sindaco resta in attesa di giudizio, Renna si candiderà con tutti, D'Attis pubblicherà un libro-risposta di due righe alla domanda di Consales: "Dov'eri in questi 7 anni?". Vi anticipiamo le uniche due righe del volume: «Ero al Comune con Mennitti. E con te».

MASSIMO FERRARESE. Dopo anni trascorsi nell'ombra e lontano dai riflettori, potrà esprimersi al meglio e dimostrare tutte le sue potenzialità. Potrà candidarsi alle elezioni (le prime che capitano), incidere un disco, fare il presidente del basket, imperversare su tv-giornali e siti web amici. Marcello Rollo in Saturno e l'ascendente di Ciro Argese dicono che il 2014 sarà finalmente il suo anno. O volerà alto, o si schianterà al suolo.

MIMMO CONSALES. Pur restando in attesa di giudizio, il primo cittadino potrà fregiarsi del premio "Sindaco più avvisato d'Italia". Quando si sveglierà e capirà che il pericolo non è la procura ma sono i suoi pseudo-alleati, sarà troppo tardi.

PIERO BUCCHI. Dopo tre anni di naja a Brindisi, finalmente potrà prendere il volo verso piazze a lui più consone. Per poterlo fare, però, avrà bisogno di una buona iniezione di culo e di un paio di giocatori, che consentano all'Enel di approdare ai play-off e ben figurare.

FRANCESCO RENNA. Dopo aver fatto l'assessore per Mennitti e il semiassessore per Consales (salvo poi rimettere i piedi a destra non appena si è diffusa la puzza di bruciato), l'inventore del WineFestival si candiderà contemporaneamente con sinistra, centro, centrodestra e centrosinistra. Così, giusto per non sbagliare.

MAURO D'ATTIS. Dopo un lungo periodo trascorso in clausura, finalmente esce la sua opera prima, un libro scritto in risposta alla famosissima domanda rivoltagli da Consales "Dov'era D'Attis negli ultimi 7 anni". Malgrado l'autore abbia impiegato sei mesi per concluderlo, il libro sarà costituito da una sola riga di risposta: «Ero al Comune, accanto a Mennitti. E a te».

PRESIDENTE FLORA. Dopo il grande successo degli auguri di fine anno, avvierà la collaborazione con la prestigiosa rubrica Satyricon.

PRESIDENTE MARINO. Dopo aver dato ad un nostro collaboratore (Fabio Mollica) del "catastrofista, ignorante e disfattista", accuse sulle quali ovviamente concordiamo, sarà sfidato a duello in pubblica piazza in una partita a basket. Vista l'età dei due, il match si giocherà da fermi. Alla fine della partita il soccombente Nando Marino regalerà a Mollica la maglia ufficiale dell'Enel del giocatore numero 1: Massimo Ferrarese.

BRINDISIREPORT.IT. Dopo aver subito le critiche e gli attacchi dal Pd, da Consales, dai Ferrareseboys, dalla destra, dalla Chiesa, dal governo greco e dalla mafia russa, il direttore Marcello Orlandini, stanco di essere sempre nel mirino, si farà promotore di una grande iniziativa di conciliazione sociale, con l'obiettivo di vivere un 2014 di pace e serenità. Il titolo dell'articolo di lancio dell'iniziativa sarà: «Se avete un cervello usatelo prima di parlare!». Avvisiamo fin d'ora quanti si chiamino Ciro Argese che le loro repliche saranno ritenute meritevoli di essere cestinate.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
BrindisiReport è in caricamento