rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Speciale

Schianto nella notte: una ragazza perde la vita. Tre feriti, uno è in coma

BRINDISI – Schianto mortale nel cuore della notte in città, lungo via Cappuccini, all’altezza dell’incrocio con via Adamello. A perdere la vita la ventinovenne del posto Giorgia Zuccaro, molto nota in città per la sua attività artistica, nata seguendo le orme del padre Franco, uno dei più famosi interpreti della commedia in vernacolo brindisina. Sono circa le due quando la Fiat Punto a Bordo della quale viaggiava insieme con il conducente Giuseppe Lonoce (30anni, anch’egli di Brindisi), nelle fasi conclusive di un sorpasso, urta la vettura che stava superando – una Ford “Ka” – e dopo essere entrata in contatto con quest’ultima, si scontra con un'altra auto in sosta e si schianta con un muro ribaltandosi. Sul posto gli agenti della polizia stradale e il personale del 118, la cui disperata corsa verso l’ospedale Perrino (peraltro a brevissima distanza dal luogo dell’incidente) non basta a salvarle la vita.

BRINDISI - Schianto mortale nel cuore della notte in città, lungo via Cappuccini, all'altezza dell'incrocio con via Adamello. A perdere la vita la ventinovenne del posto Giorgia Zuccaro, molto nota in città per la sua attività artistica, nata seguendo le orme del padre Franco, uno dei più famosi interpreti della commedia in vernacolo brindisina. Sono circa le due quando la Fiat Punto a bordo della quale viaggiava insieme con il conducente Giuseppe Lonoce (30anni, anch'egli di Brindisi), nelle fasi conclusive di un sorpasso, urta la vettura che stava superando - una Ford "Ka" - e dopo essere entrata in contatto con quest'ultima, si scontra con un'altra auto in sosta e si schianta con un muro ribaltandosi. Sul posto gli agenti della polizia stradale e il personale del 118, la cui disperata corsa verso l'ospedale Perrino (peraltro a brevissima distanza dal luogo dell'incidente) non basta a salvarle la vita.

La giovane, giunta già in prognosi riservata per i traumi riportati, spira nell'arco di poco tempo. Finisce in rianimazione anche il conducente della Punto, Giovanni Lonoce, che è stato trasportato d'urgenza all'ospedale Vito Fazzi di Lecce dove lotta contro la morte.

Il 30enne è risultato positivo all'alcol test effettuato dai medici ed anche agli esami tossicologici. Lonoce era anche sprovvisto di patente: gli era stata ritirata quasi cinque mesi fa in seguito ad un altro incidente in cui aveva tamponato una guardia giurata. Stanotte era alla guida dell'auto del fratello quando si è verificata la tragedia.

Lievi le ferite riportate dagli occupanti della "Ford Ka", i brindisini Giuseppe Sirena (26 anni) e Laura Cannalire (22 anni), che se la caveranno in una ventina di giorni. Sconcerto in città per la morte di Giorgia Zuccaro, molto nota sia per essere "figlia d'arte", sia per essere artista a sua volta, sia per il suo impegno politico: alle ultime elezioni amministrative era stata candidata per la lista "Io Sud", a sostegno di Nicola Di Donna, ex presidente del consiglio comunale.

Molte le testimonianze di affetto nei confronti della sfortunata ragazza. Tanti giovani, sin dalle prime ore del mattino, appena appresa la notizia, hanno iniziato a pubblicare sulla bacheca di Facebook messaggi di cordoglio e dolore. In molti stentano ancora a credere alla tragedia avvenuta nel cuore della notte nel capoluogo messapico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schianto nella notte: una ragazza perde la vita. Tre feriti, uno è in coma

BrindisiReport è in caricamento