Agevolazioni per famiglie in difficoltà: ecco dove ritirare i libri di testo

Libri di testo per le scuole medie e per le superiori, agevolazioni per le famiglie con reddito Isee fino a 10.632,94 euro. Le domande vanno presentate a partire dal 13 settembre. Novità per il ritiro dei testi decise dall’amministrazione comunale

FASANO - Sarà più facile e tempestivo quest’anno il ritiro dei libri di testo per gli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado (medie e superiori), le cui famiglie usufruiranno delle agevolazioni per l’acquisto purché con un reddito Isee annuo fino a 10.632,94 euro. I testi, infatti, potranno essere ritirati direttamente nelle librerie convenzionate con il Comune di Fasano, senza passaggio di denaro in contanti.

Lo ha deciso l’Amministrazione comunale-Zaccaria che, con gli assessori Cinzia Caroli (Istruzione) e Giovanni Cisternino (Informatizzazione), ha messo a punto una nuova procedura per cui i fondi di cui saranno destinatarie le famiglie rientranti nella fascia reddituale Isee in questione non saranno più ricevuti direttamente in contanti dai singoli nuclei familiari, poiché queste famiglie avranno una sorta di salvadanaio virtuale (tutto gestito da un programma digitale del Comune e consultabile dal proprio computer o telefonino) dal quale, sia le librerie convenzionate che le scuole e le stesse famiglie potranno assumere informazioni sul credito ancora a disposizione dei singoli nuclei familiari destinatari delle agevolazioni.

Per poter ottenere le agevolazioni, secondo quanto disposto dalla Regione Puglia, occorrerà avere un reddito annuale Isee fino ai 10.632,94 euro. Le famiglie rientranti in questa fascia di reddito potranno presentare la domanda soltanto a partire dal primo giorno di scuola dei loro figlioli, ossia dal 13 settembre, compilando un modulo scaricabile dal sito internet comunale www.comune.fasano.br.it o ritirabile dalle sedi della scuola frequentata dallo studente; il modulo compilato va consegnato alla segreteria della propria scuola entro il 30 settembre 2017.

Successivamente, a seguito di una comunicazione che sarà inviata a tutti gli ammessi alle agevolazioni, ci si potrà recare in una qualsiasi libreria, tra quelle che nel frattempo si saranno convenzionate con il Comune, e ritirare gratuitamente i testi fino al limite del credito assegnato. Nel frattempo le famiglie potranno accedere ad una piattaforma online ove monitorare lo stato degli ordini e della spesa.

In ogni caso, per maggiore chiarezza e per avere sempre a disposizione le informazioni su questa nuova procedura per il ritiro dei libri di testo, a breve sarà pubblicato un vademecum con tutte le istruzioni dettagliate.

Intanto, le famiglie interessate potranno presentare la domanda per le agevolazioni soltanto a partire dal 13 settembre.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
BrindisiReport è in caricamento