Domenica, 17 Ottobre 2021
scuola

Allagata dai vandali, scuola inagibile

TUTURANO – Completamente allagata la scuola media “Marco Pacuvio-Don Bosco” di Tuturano: ignoti durante la chiusura per il ponte di Ognissanti hanno aperto tutti i rubinetti dei bagni. La scuola è chiusa da lunedì scorso e fino a data da destinarsi. L'acqua uscita ininterrottamente per almeno tre giorni, infatti, ha compromesso la stabilità della struttura. Secondo i tecnici del Comune ci vorrà almeno un mese prima che l'edificio venga nuovamente reso disponibile agli studenti.

TUTURANO - Completamente allagata la scuola media "Marco Pacuvio-Don Bosco" di Tuturano: ignoti durante la chiusura per il ponte di Ognissanti hanno aperto tutti i rubinetti dei bagni. La scuola è chiusa da lunedì scorso e fino a data da destinarsi. L'acqua uscita ininterrottamente per almeno tre giorni, infatti, ha compromesso la stabilità della struttura. Secondo i tecnici del Comune ci vorrà almeno un mese prima che l'edificio venga nuovamente reso disponibile agli studenti.

La scuola ospita sei classi ed è l'unica sede di scuola media a Tuturano. I disagi, quindi, sono tanti. Ad accorgersi dell'atto di vandalismo perpetrato ai danni della scuola media "Marco Pacuvio-Don Bosco" il personale Ata, il 2 novembre quando ha riaperto l'edificio. Tutti i pavimenti di entrambi i piani erano allagati. Sul posto si sono immediatamente recati i periti dell'ufficio tecnico del Comune di Brindisi che hanno valutato la stabilità della struttura.

Per almeno un mese quell'edificio è inagibile, l'acqua si è infiltrata ovunque. Al momento non è stata trovata una soluzione alternativa. Situazione, questa che non può protrarsi a lungo. "E' urgente che i ragazzi riprendano a frequentare la scuola, è responsabilità degli adulti trovare in fretta un luogo consono", ammonisce il dirigente dell'ufficio scolastico provinciale Francesco Capobianco. Intanto la scuola, per la gioia degli studenti, è chiusa.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allagata dai vandali, scuola inagibile

BrindisiReport è in caricamento