Edipower, tre borse di studio

BRINDISI - La centrale Edipower di Brindisi ha accolto questo pomeriggio gli studenti vincitori delle borse di studio messe in palio dall’Azienda per il proseguimento degli studi presso uno degli atenei italiani. Ad accogliere e premiare le tre brillanti giovani brindisine: Tonino Maglio, capo centrale Edipower e Maria Giuseppa Lotti, dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale. Le borse di studio sono messe a disposizione nell’ambito del progetto “Edipower per la scuola”, sono state assegnate a diplomate sfornate dai Licei scientifici.

Un momento della cerimonia

BRINDISI - La centrale Edipower di Brindisi ha accolto questo pomeriggio gli studenti vincitori delle borse di studio messe in palio dall’Azienda per il proseguimento degli studi presso uno degli atenei italiani. Ad accogliere e premiare le tre brillanti giovani brindisine: Tonino Maglio, capo centrale Edipower e Maria Giuseppa Lotti, dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale. Le borse di studio sono messe a disposizione nell’ambito del progetto “Edipower per la scuola”, sono state assegnate a diplomate sfornate dai Licei scientifici.

Tania Ribezzi, diplomata presso il Liceo Scientifico Statale “Leonardo Leo” di S.Vito dei Normanni, con il punteggio di 100/100. Un futuro nel campo dell’ ingegneria industriale nei sogni di Tania, che da poco si è iscritta alla Facoltà di Ingegneria dell’Università del Salento. Sara Lillo, diplomata presso il Liceo Scientifico Statale “E. Fermi” di Brindisi, uscita con 100/100 con lode vorrebbe diventare medico e per questo ha scelto il Corso di laurea di Medicina e Chirurgia all’Università Cattolica di Roma. Serena Nigro, pure diplomata presso il Liceo Scientifico Statale “E. Fermi” con il punteggio di 100/100 con lode. Da grande Serena vorrebbe lavorare nel campo dell’ingegneria, per questo si è iscritta alla Facoltà di Ingegneria Industriale dell’Università del Salento.

I tre studenti sono stati individuati da una commissione appositamente costituita per valutare la carriera scolastica dei 32 candidati di questa edizione.  “Oggi abbiamo premiato tre delle più promettenti giovani del nostro territorio - ha commentato Tonino Maglio, capo centrale di Brindisi - Edipower con questo concorso e tutte le altre attività del progetto scuole investe sui giovani, che sono il futuro della nostra società, sostenendo gli studi dei migliori e stimolando la conoscenza e la curiosità degli studenti per un settore vitale come l’energia. Il calore con cui anno dopo anno studenti e insegnanti rinnovano la fiducia nelle nostre attività è certamente uno stimolo importante per continuare su questa strada”.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
BrindisiReport è in caricamento