Giochi della gioventù: pioggia di medaglie

OSTUNI – La città di Ostuni ha ospitato sul manto erboso del campo sportivo comunale, la 22esima edizione dei Giochi Sportivi studenteschi. Seicento i giovanissimi atleti in campo, espressione dei vari Circoli Didattici di Ostuni, Carovigno, Ceglie Messapica, Villa Castelli, San Vito dei Normanni. Tutti insieme hanno dato vita ad un’entusiasmante competizione ricca di emozioni.

Giochi della Gioventù 2010

OSTUNI - La città di Ostuni ha ospitato sul manto erboso del campo sportivo comunale, la 22esima edizione dei Giochi Sportivi studenteschi. Seicento i giovanissimi atleti in campo, espressione dei vari Circoli Didattici di Ostuni, Carovigno, Ceglie Messapica, Villa Castelli, San Vito dei Normanni. Tutti insieme hanno dato vita ad un'entusiasmante competizione ricca di emozioni.

Cinque le specialità sulle quali si sono confrontati i miniatleti: corsa veloce, salto in alto, staffetta, percorso misto e gioco delle 4 porte.

Un esercito di giudici (ben 19) ha guidato e valutato i ragazzi durante le varie gare.

Occhio di riguardo anche per le coreografie che hanno caratterizzato l'apertura dei giochi. A curarle ci hanno pensato tre insegnati: le professoresse Barbara Chionna, Emanuela Fedele, Marina Flore.

A coordinare, sotto il profilo tecnico, la 22esima edizione dei Giochi sportivi studenteschi è stato, invece, il professor Vincenzo Tagliente.

Alla cerimonia finale hanno assistito alle performance dei baby atleti tantissimi alunni, insegnanti e genitori, in un tripudio di colori e di urla di gioia, che hanno infiammato ed animato il cuore ed i muscoli dei partecipanti alla 22esima edizione dei giochi sportivi.

L'ultima occhiata al medagliere: 15 le medaglie conquistate dal 3° Circolo didattico di Ostuni nelle varie specialità sportive. A seguire si sono distinti nella speciale classifica generale il 1° Circolo di Ceglie Messapica ed al 2° circolo di Carovigno.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
BrindisiReport è in caricamento