I bimbi dell'istituto Sant'Elia-Commenda assistono al rito della vendemmia

Giovedì 21 settembre i piccoli alunni della Scuola dell’Infanzia del Comprensivo Sant’Elia- Commenda di Brindisi saranno ospiti dell’azienda agricola Tenute Lu Spada per assistere al rito della vendemmia

Giovedì 21 settembre i piccoli alunni della Scuola dell’Infanzia del Comprensivo Sant’Elia- Commenda di Brindisi saranno ospiti dell’azienda agricola Tenute Lu Spada per assistere al rito della vendemmia. L’appuntamento è fissato per le ore 10: i bambini cinquenni dei plessi Modigliani 16 e Crudomonte arriveranno accompagnati dai loro genitori presso i terreni della società agricola sorta nel 2015 tra le contrade Cillarese-Scalella e Torre Mozza, in un’oasi di tranquillità a pochi passi dalla città.

L’evento è stato organizzato in collaborazione con l’associazione Inpuglia, e il suo direttore Teodoro Piscopiello, da diversi anni partner dell’Istituto comprensivo in importanti iniziative volte ad arricchirne l’offerta formativa.  Nella scuola dell’Infanzia tante sono le attività legate alla stagionalità, ad ogni cambio di stagione si osservano i mutamenti nel paesaggio, nei cibi presenti sulle nostre tavole, nelle tradizioni, in una costante attenzione al recupero del tempo come valore da rispettare.   

Ad accogliere i “curiosi visitatori”, e guidarli in questa bellissima esperienza, il personale della tenuta brindisina, il cui obiettivo è quello di recuperare il legame tra Brindisi e l’agricoltura, in particolare tra la città e la viticultura, le cui storie si sono intrecciate tante volte nel passato.
La vendemmia rappresenta per la nostra terra un avvenimento importante, tramandatosi di generazione in generazione, uno spettacolo emozionante, fra tradizione e innovazione, a cui i bambini potranno assistere grazie alla disponibilità dell’azienda che chiude la propria vendemmia con la raccolta delle uve di negroamaro presenti negli oltre trenta ettari di coltivazione.

La società agricola, amministrata da Carmine Dipietrangelo, non è nuova a prestarsi a collaborazioni di rilievo, dall’orto sociale alla vendemmia solidale, ma per la prima volta accoglierà spettatori così piccoli che osserveranno, e senza dubbio apprezzeranno, un lavoro fatto di sacrifici, di soddisfazioni e soprattutto di condivisione.  Per i bambini della dirigente, prof.ssa Lucia Portolano, rientrati a scuola solo da pochi giorni, riprende il viaggio alla scoperta delle tradizioni e della produzione del nostro territorio. 

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
BrindisiReport è in caricamento