Mercoledì, 20 Ottobre 2021
scuola

Il ministro Profumo atteso al Majorana

BRINDISI - Il ministro dell'Istruzione, Francesco Profumo, sarà a Brindisi martedì prossimo per visitare l'Itis Majorana: Istituto all'avanguardia nell'utilizzo delle tecnologie applicate alla didattica nell'ambito del piano nazionale di scuola digitale. L'Itis Majorana di Brindisi è l’unica scuola superiore in Puglia (ed una delle 15 su tutto il territorio nazionale) protagonista del "Patto per la Scuola 2.0".

BRINDISI - Il ministro dell'Istruzione, Francesco Profumo, sarà a Brindisi martedì prossimo per visitare l'Itis Majorana: Istituto all'avanguardia nell'utilizzo delle tecnologie applicate alla didattica nell'ambito del piano nazionale di scuola digitale. L'Itis Majorana di Brindisi è l'unica scuola superiore in Puglia (ed una delle 15 su tutto il territorio nazionale) protagonista del "Patto per la Scuola 2.0".

Il Ministro assisterà alle lezioni ed ascolterà gli alunni ed i docenti, per poi incontrare una delegazione di tutte le componenti dell'istituto.

Alla tappa brindisina del ministro parteciperanno, il capo Dipartimento del Miur, Giovanni Biondi, il direttore generale dell'Ufficio scolastico regionale per la Puglia, Lucrezia Stellacci e Giovanna Boda, della Direzione Generale dello Studente. Al ministro Profumo verranno consegnati il Book in Progress (libri di testo scritti dai docenti della scuola, stampati dalla stessa e messi a disposizione degli studenti al prezzo di 5 euro l'uno, con un risparmio netto per le famiglie di 200 euro all'anno) e le Learning Object (supporti digitali per lo sviluppo della didattica on line): fiori all'occhiello dell'Itis Majorana di Brindisi, istituto capofila della rete nazionale di oltre 50 istituzioni scolastiche di tutto il territorio italiano.

In buona sostanza, con una piattaforma Microsoft Bpos (Business productivity online suite), configurata da Capgemini Italia, l'idea cruciale di un progetto del "Majorana", Book in Progress, è stata trasformata in Net in Progress dotandola di elementi tecnologici adeguati, e sfruttando l'idea di fondo del social network a fini formativi.

Ciò consente agli studenti di caricare nei netbook i libri di testo consegnati loro su una pendrive, scambiarsi note e informazioni, costituire gruppi di lavoro in rete, ricevere ripetizioni su tutte le materie scegliendo le lezioni corrispondenti dalla lavagna elettronica touchscreen alimentata dai docenti. Le famiglie possono incontrare on line gli insegnanti ed essere aggiornate sul rendimento scolastico dei figli. Un progetto all'avanguardia, che il ministro Profumo testerà dal vivo. "Tale evento - spiega il preside, Salvatore Giuliano - rappresenta motivo di orgoglio e di soddisfazione per l'intera comunità scolastica dell'Itis Majorana".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ministro Profumo atteso al Majorana

BrindisiReport è in caricamento