Martedì, 19 Ottobre 2021
scuola

Malori nella scuola vandalizzata

SAN PIETRO VERNOTICO - Reazioni allergiche per gli scolari dell'istituto comprensivo Gianni Rodari di viale degli studi a San Pietro Vernotico: nella mattinata di oggi la maggior parte dei piccoli studenti è stata colpita da tosse, bruciore agli occhi e arrossamenti alla pelle. Il personale scolastico ha contattato tutti i genitori per far portare via i bambini, tutti di età compresa tra i tre e i dieci anni.

SAN PIETRO VERNOTICO - Reazioni allergiche per gli scolari dell'istituto comprensivo Gianni Rodari di viale degli studi a San Pietro Vernotico: nella mattinata di oggi la maggior parte dei piccoli studenti è stata colpita da tosse, bruciore agli occhi e arrossamenti alla pelle. Il personale scolastico ha contattato tutti i genitori per far portare via i bambini, tutti di età compresa tra i tre e i dieci anni.

Sembrerebbe che a causare la reazione allergica sia stata la presenza di residui della polvere degli estintori vuotati nella scuola la notte precedente da ignoti vandali, anche se la scuola è comunque stata sottoposta a pulizia e disinfestazione. Ieri l'istituto, che ospita sei classi tra elementari e materna, infatti era rimasto chiuso.

La scoperta dei danneggiamenti e degli atti di vandalismo è stata fatta alle sette e dieci di ieri, quando la scuola è stata aperta, i piccoli studenti non sono stati fatti entrare e nella stessa mattinata, da quanto riferisce il personale scolastico, l'impresa che si occupa della pulizia ha provveduto a bonificare pareti e pavimenti. Probabilmente, però, qualche residuo è rimasto.

Oggi la scuola è stata riaperta, ma intorno alle 9,30, durante l'attività didattica, alcuni bambini hanno accusato nausea, prurito e tosse. Il personale scolastico ha subito avvisato i rispettivi genitori ma quando il numero di studenti che accusava malori è aumentato si è ritenuto opportuno far andare via a tutti. Nessun caso grave al momento, i bambini in attesa dell'arrivo dei genitori sono stati portati in cortile all'aria aperta e i sintomi allergici si sono attenuati.

Naturalmente non sono mancate le lamentele: "La scuola sarebbe dovuta rimanere chiusa almeno 24 ore", dicevano alcuni genitori, "per fortuna non è successo nulla. Ma se qualcuno si fosse sentito male in maniera più grave?".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malori nella scuola vandalizzata

BrindisiReport è in caricamento