rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
scuola

Notte dei Ricercatori per 6 università

FOGGIA - Presentata in una conferenza stampa al Rettorato dell'Università di Foggia “La Notte dei ricercatori 2011” del sistema federativo lucano, molisano e pugliese delle Università, una novità nell'ambito della sesta edizione dell’evento promosso dall'Unione europea per far incontrare il grande pubblico con i ricercatori e che vede coinvolte quest'anno oltre 800 sedi di 320 città europee in 32 Paesi.

FOGGIA - Presentata in una conferenza stampa al Rettorato dell'Università di Foggia "La Notte dei ricercatori 2011" del sistema federativo lucano, molisano e pugliese delle Università, una novità nell'ambito della sesta edizione dell'evento promosso dall'Unione europea per far incontrare il grande pubblico con i ricercatori e che vede coinvolte quest'anno oltre 800 sedi di 320 città europee in 32 Paesi.

L'edizione 2011 si terrà il 23 settembre prossimo. per l'occasione il sistema federativo delle Università delle tre Regioni del Sudest, in via di costituzione e composto dalle Università di Foggia e Bari, dal Politecnico di Bari, dall'Università del Salento, dall'Università del Molise e dall'Università della Basilicata, ha deciso di promuovere un progetto, denominato "Unifederlab", non solo per pubblicizzare le attività di ricerca ma soprattutto per far comprendere le loro ricadute sociali e i benefici per lo sviluppo dei territori.

Alla presentazione hanno partecipato rettori, prorettori e delegati rettorali dei vari atenei. "Si tratta del primo esperimento di attività congiunta delle Università - ha dichiarato il Rettore dell'Università di Foggia, Giuliano Volpe - che dall'anno scorso hanno inteso condividere servizi e risorse nel più ampio quadro federativo, al fine di arricchire i propri servizi nell'interesse generale dei territori in cui operano. Delle nove progettualità italiane approvate dalla Comunità europea, la nostra è l'unica iniziativa a totale conduzione delle Università del Sud Italia".

Data la varietà e l'originalità "delle oltre 70 singole iniziative da tutti noi previste nelle otto città interessate, sono certo che cattureranno l'entusiasmo del più ampio pubblico", ha concluso Volpe. Il programma degli eventi prevede come nelle altre edizioni prove sperimentali, dimostrazioni, quiz, giochi, esibizioni, seminari, lezioni aperte, conferenze, mostre, visite guidate, spettacoli, concerti, talk show e concorsi a premi.

Otto le sedi prescelte, vale a dire Bari, Barletta, Brindisi - Cittadella della Ricerca, Campobasso, Foggia, Lecce, Matera e Potenza. Tema centrale sarà "Innovazione per il benessere" con un'attenzione particolare alla ricerca nei settori della nutrizione, della salute e della sostenibilità, con il coinvolgimento dei gruppi di ricerca nei settori dell'alimentazione, delle clean energie, della biodiversità, dell'ambiente e delle neuroscienze.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Notte dei Ricercatori per 6 università

BrindisiReport è in caricamento