rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
scuola

Personale Ata, protesta a Bari

I "Comitati Pugliesi unitari lavoratori ex Lsu Ata ed Appalti storici" hanno deciso di promuovere lo stato di agitazione ed una manifestazione a Bari per mercoledì 12 febbraio alle ore 8,30 presso l'Usr.

I "Comitati Pugliesi unitari lavoratori ex Lsu Ata ed Appalti storici" , operanti nel settore delle pulizie delle scuole , che si sono costituiti recentemente in tutte le province hanno deciso di promuovere lo stato di agitazione in tutta la regione ed una manifestazione regionale a Bari per mercoledì 12 febbraio alle ore 8,30 sotto la sede dell'Ufficio Scolastico Regionale, in via Castromediano 123, per protestare contro i tagli all'orario di lavoro operati dal governo con le gare indette.

La protesta sotto l'Usr continuerà il 13 ed il 14 febbraio per fare pressing sul Miur. Infatti la gara Consip attivata dal governo per le pulizie nelle scuole prevede un taglio alle spese del 60%. Le aziende aggiudicatarie , come la Dussmann in Puglia, stanno quindi tagliando l'orario di oltre il 50%. Tutto questo a partire dall' 1 marzo perché per i primi due mesi dell'anno , dopo le proteste al Ministero dell'Istruzione , l'orario di lavoro è rimasto a 35 ore settimanali, fanno sapere dei comitati.

Dell'altro impegno preso dal ministro Carrozza a trovare una soluzione definitiva entro il 31 Gennaio 2014 al problema degli ex Lsu Ata neanche l'ombra e il tavolo intergovernativo istituito per l'occasione non ha fatto un passo avanti (il ministero sostiene di non avere fondi). I lavoratori pugliesi dopo diverse manifestazioni, come l'ultima a Lecce dove hanno incontrato il ministro all'Istruzione Maria Carrozza , hanno deciso di mobilitarsi attraverso questa manifestazione a Bari con l'intenzione successiva di recarsi a Roma ad assediare il Parlamento ed il Ministero della Pubblica Istruzione (per contatti ed informazioni 368 582406).

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Personale Ata, protesta a Bari

BrindisiReport è in caricamento