Studenti, blitz notturno anti-Invalsi

BARI - Blitz notturno dell'Unione degli Studenti Bari contro i test Invalsi. Dal Castello Svevo al Teatro Margherita, dal ponte di Corso Cavour alle numerose scuole di Bari, la notte scorsa in tutta la città gli studenti dell'UdS hanno affisso manifesti e calato striscioni.

Lo striscione al Margherita

BARI - Blitz notturno dell'Unione degli Studenti Bari contro i test Invalsi. Dal Castello Svevo al Teatro Margherita, dal ponte di Corso Cavour alle numerose scuole di Bari, la notte scorsa in tutta la città gli studenti dell'UdS hanno affisso manifesti e calato striscioni che recitano  "Valutati non schedati - Boicotta gli Invalsi", contro i test che verranno somministrati il 16 maggio in tutte le seconde delle scuole superiori.

"Siamo stanchi di dover compilare test la cui unica utilitá è quella di classificare le scuole senza tenere conto delle differenze territoriali e delle diverse tipologie di scuola. Non possiamo tollerare che mentre non viene stanziato un euro per edilizia scolastica o diritto allo studio, milioni di euro vengano spesi per test di cui non condividiamo nè la natura nè lo scopo", dichiara Arianna Petrosino dell'Uds Bari. "Per questo il 16 maggio boicotteremo gli Invalsi, continuando a rivendicare nuovi modelli di valutazione". Altre iniziative contro i test Invalsi sono in preparazione in altre città pugliesi, sempre promossi dall'Unione degli Studenti.

 

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
BrindisiReport è in caricamento