scuola

Successo della Notte dei Licei Classici al "Marzolla" di Brindisi

Una festa, un open day, ma anche tanto spettacolo, cultura, occasione di incontrarsi e ritrovarsi: la Notte dei Licei Classici al Marzolla di Brindisi è stato tutto questo. Dalle 17 alle 23 di ieri forse più di mille tra studenti, genitori e docenti si sono avvicendati nelle sale e nei corridoi della scuola

BRINDISI - Una festa, un open day, ma anche tanto spettacolo, cultura, occasione di incontrarsi e ritrovarsi: la Notte dei Licei Classici al Marzolla di Brindisi è stato tutto questo. Dalle 17 alle 23 di ieri forse più di mille tra studenti, genitori e docenti si sono avvicendati nelle sale e nei corridoi della scuola per mettere in mostra il meglio dell’offerta formativa del Marzolla, e per ascoltare brani di grandi scrittori e buona musica, oppure per vedere dei videoclip realizzati dai ragazzi.

A conferma che, forte di circa 250 adesioni di istituti da Gorizia a Palermo (in provincia di Brindisi anche il Calamo di Ostuni), l’iniziativa partita dal Liceo Gulli-Pennisi di Acireale  non è più semplicemente una scommessa, un divertissement, una provocazione, ma piuttosto un impegno serio a creare un momento di riflessione culturale sulla formazione classica.

Al Marzolla di Brindisi l’ospite d’onore è stato l’attore Enzo De Caro (intervistato dalla professoressa Daniela Franco), ma i veri protagonisti sono stati gli studenti e i docenti, che si sono esibiti in monologhi; letture di Platone, Cicerone e Pasolini; momenti musicali e teatrali; talk show. Un’altra notte da ricordare per il liceo diretto dalla preside Carmen Taurino con la preziosa collaborazione della direttrice amministrativa Michela Carlucci, che grazie ad un lavoro di staff hanno reso il Marzolla una punta di diamante dell’offerta scolastica brindisina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Successo della Notte dei Licei Classici al "Marzolla" di Brindisi

BrindisiReport è in caricamento