rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
scuola

Tra calcinacci e water anti-bambino

SAN PANCRAZIO SALENTINO – Momenti di preoccupazione questa mattina nella scuola elementare Montessori di via San Pasquale a San Pancrazio Salentino: da una saletta utilizzata dai professori, ma a quanto pare anche frequentata dai bambini, si è staccato parte del solaio. Calcinacci mischiati a pezzi di mattoni sono precipitati su alcuni tavoli ma fortunatamente in quel momento la saletta era vuota. In quella accanto c'era un collaboratore scolastico che attirato dal tonfo si è precipitato nell'aula dove era avvenuto il crollo.

SAN PANCRAZIO SALENTINO ? Momenti di preoccupazione questa mattina nella scuola elementare Montessori di via San Pasquale a San Pancrazio Salentino: da una saletta utilizzata dai professori, ma a quanto pare anche frequentata dai bambini, si è staccato parte del solaio. Calcinacci mischiati a pezzi di mattoni sono precipitati su alcuni tavoli ma fortunatamente in quel momento la saletta era vuota. In quella accanto c'era un collaboratore scolastico che attirato dal tonfo si è precipitato nell'aula dove era avvenuto il crollo.

Sul posto si è recato il dirigente della scuola, Angelo Rampino, l'ex preside dell'istituto Morvillo-Falcone di Brindisi, che ha provveduto a chiamare il personale dell'ufficio tecnico del Comune di San Pancrazio Salentino per un sopralluogo. Dopo accurate perizie da parte dei tecnici (non si è reso necessario l'intervento dei vigili del fuoco) la saletta interessata dal crollo del solaio è stata ripulita e chiusa. Fino a quando il solaio non sarà riparato è inaccessibile.

Non ci sarebbero pericoli per gli scolari, le lezioni, infatti, oggi si sono svolte regolarmente. Monta invece la polemica per gli altri plessi scolastici di San Pancrazio che da quest'anno sono sotto la guida di un unico dirigente. I bagni della scuola di Via Stazione (che ospita due classi della scuola dell'infanzia) sarebbero inadatti per i piccoli scolari perchè avrebbero i sanitari troppo grandi. Alla Don Milani, invece, i bagni disponibili sono insufficienti rispetto al numero degli scolari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tra calcinacci e water anti-bambino

BrindisiReport è in caricamento