Un milione di euro per ristrutturare la scuola Pessina

OSTUNI – Con 1,3 milioni di euro, la giunta comunale di Ostuni ha finanziato la ristrutturazione della scuola elementare Pessina, di piazza Italia. Il progetto esecutivo, che rientra nel Piano delle opere pubbliche 2009-2011, è stato approvato lo scorso 26 febbraio, e permetterà di mettere in sicurezza l’istituto.

OSTUNI - Con 1,3 milioni di euro, la giunta comunale di Ostuni ha finanziato la ristrutturazione della scuola elementare Pessina, di piazza Italia. Il progetto esecutivo, che rientra nel Piano delle opere pubbliche 2009-2011, è stato approvato lo scorso 26 febbraio, e permetterà di mettere in sicurezza l'istituto.

I lavori dovrebbero permettere alla struttura di ottenere il certificato di idoneità statica, prevenzione incendi e agibilità. "In particolar modo - ha fatto sapere l'amministrazione comunale - si effettueranno gli interventi per il consolidamento statico dei solai, il rifacimento di tutti i servizi igienico-sanitari della scuola, l'impermeabilizzazione dei solai, la realizzazione dell'impianto termico e di quello elettrico".

Un impegno che il sindaco della città bianca, Domenico Tanzarella, aveva preso nel rispetto dell'operazione "Scuola sicura" che, anche su sollecitazione della prefettura, si era resa necessaria. "Continuiamo ad investire nella sicurezza delle scuole - spiega il sindaco - ma anche delle famiglie che così sapranno di mandare i propri figli in strutture che rispondono in pieno agli standard di sicurezza.

Il disagio causato dai lavori sarà sicuramente compensato dal risultato che finale che restituirà alla città un edificio storico che ha formato centinaia di generazioni". Da questo primo intervento, sono esclusi il risanamento della palestra e dei due corpi di fabbrica annessi, che saranno realizzati con le economie del ribasso d'asta.

Al termine dell'anno scolastico le classi e la segreteria saranno trasferite presso l'edificio scolastico Vitale (attualmente vuoto) per proseguire l'attività didattica del nuovo anno scolastico e permettere il completamento dei lavori.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
BrindisiReport è in caricamento