Sequestro di Marlboro ad Apani, costa brindisina

Un furgone con un carico di copertura di assi da cantiere, ma in realtà dotato di doppiofondo con oltre un quintale di sigarette di contrabbando stivate all'interno, viene inseguito e bloccato dalla Guardia di Finanza sulla costa a nord di Brindisi. Sembra un ritorno al passato a 13 anni dall'Operazione Primavera che smantellò il traffico di "bionde" sulla costa pugliese. Ma negli ultimi mesi sono ripresi anche gli sbarchi di tabacchi lavorati esteri. Quantitativi limitati, non più a livello industriale come in passato, ma comunque un sintomo che non viene sottovalutato, visto che dopo la "normalizzazione" avvenuta nel 2000, il traffico si era spostato su Tir che percorrevano rotte terrestri, prevalentemente balcaniche, con destinazione Gran Bretagna e Spagna in particolare.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento