rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Speciale Ostuni

Spaccata all’Arditi Galati: puntavano al bancomat, messi in fuga dalla volante

OSTUNI – Puntavano al colpo grosso, ma sono stati messi in fuga da una volante della polizia. Malavita in azione, dunque, stamane, poco prima dell’alba ad Ostuni. Nel mirino il bancomat della locale agenzia della Banca Arditi Galati, situata in via Fogazzaro. Armati di piccone i banditi hanno sfondato una vetrata blindata. Creatosi il varco, speravano nel giro di pochi minuti di mettere le mani sulla cassa elettronica e forse anche sulla cassaforte. Ma hanno fatto male i conti, ignorando la tempestività con la quale una pattuglia del Commissariato di polizia della Città bianca e l’equipaggio di un istituto di vigilanza privata sarebbero piombati in sul posto. La presenza di un palo ha consentito ai malviventi di non rischiare di finire nella rete, mollando armi e bagagli, facendo perdere di gran lena le tracce.

OSTUNI - Puntavano al colpo grosso, ma sono stati messi in fuga da una volante della polizia. Malavita in azione, dunque, stamane, poco prima dell'alba ad Ostuni. Nel mirino il bancomat della locale agenzia della Banca Arditi Galati, situata in via Fogazzaro. Armati di piccone i banditi hanno sfondato una vetrata blindata. Creatosi il varco, speravano nel giro di pochi minuti di mettere le mani sulla cassa elettronica e forse anche sulla cassaforte. Ma hanno fatto male i conti, ignorando la tempestività con la quale una pattuglia del Commissariato di polizia della Città bianca e l'equipaggio di un istituto di vigilanza privata sarebbero piombati in sul posto. La presenza di un palo ha consentito ai malviventi di non rischiare di finire nella rete, mollando armi e bagagli, facendo perdere di gran lena le tracce.

Una "semispaccata", dunque, in pieno centro e nel cuore della notte. La banda del piccone è entrata in azione poco prima dell'alba. I ladri sarebbero entrati in azione attorno alle 4.30 del mattino. Dopo aver sfondato una vetrina laterale, i malviventi volevano introdursi all'interno dell'istituto di credito. Ma non hanno fatto in tempo. Nonostante la struttura blindata, i banditi sono riusciti a mandare in frantumi gli infissi, riuscendo a crearsi lo spazio per accedere nella sala. Ingenti i danni, tuttora in fase di accertamento da parte della direzione della banca.

Sul posto, per i rilievi di rito, sono intervenuti anche gli agenti della polizia scientifica. Le indagini, coordinate dal Dirigente del locale Commissariato di pubblica, Francesco Angiuli, puntano in più direzioni, anche al fine di verificare eventuali collegamenti con altri, recenti ed analoghi episodi verificatisi nei giorni scorsi, a partire dalla "spaccata" compiuta nella notte tra il 25 e 26 aprile scorsi presso il distributore di carburanti "Carem", lungo la strada provinciale Ostuni-Francavilla Fontana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccata all’Arditi Galati: puntavano al bancomat, messi in fuga dalla volante

BrindisiReport è in caricamento